"
MusicaPrimo piano

Rolling Stones, Charlie Watts rinuncia al tour: “Mi sostituirà il mio amico Steve Jordan”

Lo storico batterista non potrà partecipare per motivi di salute

Lo storico batterista Charlie Watts non potrà partecipare al prossimo tour negli stadi dei Rolling Stones. A dare la comunicazione ufficiale è stato il portavoce della band, commentando: “Non possiamo dire che non ce l’aspettavamo”.

Per il ritorno negli stadi americani previsto in autunno con il tour No Filter, gli Stones dovranno fare a meno di uno dei componenti storici della band. Charlie Watts è col gruppo fin dalla sua nascita, nel 1962, accanto a Jagger e Richards. Ritenuto da molti il fulcro strumentale dei Rolling Stones, Watts ha goduto quasi sempre di ottima salute e la sua presenza nei tour e nei live del gruppo è stata tra le più costanti. Ma stavolta il batterista deve fare un passo indietro: “Per una volta dovrò restare fermo almeno per un po’. Sto lavorando duro per rimettermi completamente in forma”.

Watts non parteciperà al tour dei Rolling Stones per motivi di salute

Watts ha compiuto 80 anni da poco, e da poco si è anche sottoposto ad un intervento (non è chiaro di che tipo, ma pare sia “completamente riuscito”). Come riporta Variety, il batterista ha preso la decisione di chiamarsi fuori dal tour soprattutto per il bene dei fan: “Per una volta il mio tempismo è stato un po’ sbagliato. Sto lavorando duramente per essere completamente in forma, ma oggi ho accettato, su consiglio degli esperti, che ci vorrà un po’ più di tempo. Dopo tutte le sofferenze dei fan causate dal Covid non voglio proprio che i tanti fan dei RS, che hanno in mano i biglietti per questo tour, siano delusi da un altro rinvio o cancellazione”.

Ed è stato lo stesso Watts a comunicare chi lo sostituirà per questo tour: Ho quindi chiesto al mio grande amico Steve Jordan di sostituirmi”. Eh beh, mica male però. Batterista e compositore, tra gli altri, dei Blues Brothers e del John Mayer Trio, Jordan ha lavorato a lungo proprio con il il chitarrista degli Stones, nel progetto Kate Richards and the X-Pensive Winos (di cui Jordan è membro). È un onore assoluto e un privilegio essere il sostituto di Charlie – ha commentato – e non vedo l’ora di provare con Mick, Keith e Ronnie”. Ma Jordan ha anche aggiunto: “Nessuno sarà più felice di me a rinunciare al mio posto non appena Charlie mi dirà che è a posto”.
Stando alla dichiarazione del portavoce del gruppo, le prove per il tour No Filter inizieranno tra un paio di settimane. Tempi di recupero troppo brevi per Charlie. Ma chissà che non faccia la sorpresa ai fan di tornare sul palco proprio per una delle ultime tappe.

 

 

Back to top button
Privacy