"
NewsPrimo piano

Meteo di Ferragosto: mai così caldo in tutta l’estate, Italia sotto ‘blocco atmosferico’

Clima sub tropicale nel nostro Paese dove alte temperature, ondate di calore e pieno Sole non daranno tregua fino al 15. Bollino rosso in una ventina di centri urbani

A pochi giorni da Ferragosto l’Italia resta chiusa nella morsa di un caldo record. Oggi 13 agosto sono ben 15 le città da bollino rosso, al livello 3 di allerta. Un indicatore che mostra condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive. E non solo sui gruppi a rischio come anziani, bambini molto piccoli e persone affette da malattie croniche. Ma ecco i centri urbani a più alte temperature, secondo i meteorologi. Si tratta di Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Firenze, Frosinone e Latina. Ma anche Palermo, Perugia, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo. E domani 14 agosto la lista si allunga a 17 città con Ancona e Napoli.

Ferragosto: alta pressione

Un’ondata di calore di vaste proporzioni, dunque – la più forte di tutta l’estate 2021 – sta conquistando il nostro Paese e si intensificherà ulteriormente almeno fino al giorno di Ferragosto. Il tutto a causa di un così detto “blocco atmosferico“, spiega i sito ilMeteo.it, con l’alta pressione sub-tropicale a dominare la scena su buona parte del bacino del Mediterraneo. L’Italia resterà ostaggio quindi di nuove ondate di calore. Tradotto: Sole pieno e rovente, e soprattutto temperature ben oltre la media stagionale. In questi giorni si sono toccati fino a 48 gradi centigradi in alcune zone della Sicilia, mentre al Centro e al Nord si sono abbondantemente superati in 30-35 gradi.

Dal 16 agosto si cambia

Tuttavia già con l’inizio della prossima settimana – tra lunedì 16 e mercoledì 18 agosto – qualcosa potrebbe sbloccarsi. Ci si attende l’arrivo di fresche e instabili correnti in discesa dal Nord Europa. Un fenomeno che potrebbero provocare temporali. Piogge, si spera non troppo intense, che spezzeranno temporaneamente il tappo di calore sul nostro Paese. Saranno interessate soprattutto le Regioni del Centro e del Nord. Il tutto sarà accompagnato da un deciso calo delle temperature specie su quei settori raggiunti dalle precipitazioni. Si tratterà però di un classico intervallo estivo, non di una vera e propria rottura. Secondo le previsioni, infatti, nei giorni successivi l’alta pressione potrebbe riuscire a riguadagnare il terreno perduto.

LEGGI ANCHE: Caldo torrido con l’anticiclone Lucifero, tutte le città da bollino rosso a Ferragosto

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy