"
Primo pianoSport

Calcio, Serie A: buona la prima per Napoli, Bologna e Roma. La Juve non va oltre il pari

Mancano due incontri per chiudere il quadro del turno d'esordio segnato dalle espulsioni

La prima del campionato di calcio di Serie A ieri 22 agosto ha visto scendere in campo le squadre di altre 4 partite, in attesa questa sera del quadro completo con gli ultimi due scontri in programma della giornata. Vincono Napoli, Bologna e Roma. La Juve fermata sul pareggio ad Udine con Ronaldo che parte dalla panchina, entra, segna, ma il VAR gli annulla il gol.
Ma vediamo nel dettaglio le cronache dei singoli match segnati da tante espulsioni iniziate a dire il vero già ieri.

Napoli vs Venezia: 2-0

Non si fa sorprendere l’undici di Spalletti – all’esordio assoluto sulla panchina del Napoli – dall’espulsione di Osimhen nel primo tempo. L’inferiorità numerica non basta ai veneziani, neo promossi nella massima serie, per aver ragione o impensierire gli azzurri. Finisce 2-0 con tutte le marcature nella ripresa: uno dei due rigori fischiati Insigne lo trasforma e raddoppio di Elmas.

Bologna vs Salernitana: 3-2

Partita rocambolesca con 5 gol e finita 10 contro 9 quella disputata al Dall’Ara di Bologna. I padroni di casa guidati da Mihajlovic vanno sotto due volte – gol di Bonazzoli e Coulibaly – ma restano in partita contro una Salernitana che non tornava nel calcio di Serie A da 22 anni. E dopo tutto il patema estivo della ricerca del compratore o doveva dire addio alla A conquistata sul campo.
Doppietta del difensore e alla rete dell’attaccante austriaco. Due espulsioni rossoblu – Soriano e sul finale Schouten – e una per i campani al 34’ p.t (Strandberg). La risolvono per il Bologna la doppietta di De Silvestri la marcatura da centravanti puro del difensore Arnautovic).

Roma vs Fiorentina 3-1

Mourinho ha infiammato Roma dal suo arrivo e non stecca all’esordio, non senza soffrire, nonostante la Fiorentina sia stata costretta a giocare con un uomo in meno dal 17′. Abraham perno del gioco giallorosso: prima determina l’espulsione di Dragowski, poi colpisce una traversa; nel mezzo due assist che accompagnano in gol. Decide la doppietta del francese Veretout dopo le reti di Mkhitaryan e del viola Milenkovic. Anche qui due espulsi Dragowski e Zaniolo. Sul fronte dei gigliati guidati da Italiano buona personalità e idee.

Udinese vs Juventus: 2-2

Non bastano alla Juve il doppio vantaggio a firma Dybala e Cuadrado, e la presenza in campo – anche se partito dalla panchina, come Federico Chiesa – di Cristiano Ronaldo, per aver ragione dell’Udinese alla Dacia Arena. Il portiere bianconero, il polacco Szczesny, si rende protagonista di una serata rocambolesca: prima causa il rigore, trasformato da Pereyra, poi con una papera regala il pareggio a Deulofeu. Del finale è protagonista proprio la star portoghese – sponda bianconera – segna il 3-2, ma il VAR annulla. Nulla di fatto, resta il pareggio.

Questa sera Cagliari vs Spezia e Sampdoria vs Milan.

LEGGI ANCHE: Calcio, Serie A: riparte il campionato nel segno dell’Inter. DAZN al via tra le proteste social

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport
Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.
Back to top button
Privacy