"
Libri

Paulo Coelho, il successo dell’autore brasiliano e l’amore per il suo ‘Alchimista’

Tra le sue opere più amate in Italia troviamo 'Veronika decide di morire' e 'Undici minuti'

Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia. E a dirlo è Paulo Coelho, uno degli autori brasiliani più amati e seguiti in Italia che quest’oggi – 24 agosto 2021 – compie 74 anni. Una voce sensibile che ha superato le mura della Scuola Gesuita San Ferdinando, dove ha vinto il primo concorso di poesia. La sua vocazione è sbocciata durante l’infanzia, tuttavia l’arte non era ben vista dalla sua famiglia. Il poeta e scrittore brasiliano ha subito diversi ricoveri coatti in ospedali psichiatrici per via dei suoi comportamenti ribelli, poco apprezzati dalla società anni ’60. Quella voglia di libertà l’ha poi spinto, dopo due anni passati sui libri di economia, a viaggiare per il mondo, dove ha incontrato il poeta Raul Seixas, che l’ha introdotto sempre più nel mondo letterario.

Il successo di Paulo Coelho

La prima opera pubblicata da Paulo Coelho è Arquivos do Inferno, avvenuta a sue spese. Nonostante il flop, il poeta non si è arreso e ha pubblicato il primo libro nel 1987 che in Italia prenderà poco dopo il nome di Il cammino di Santiago. Del resto, è proprio lui che scrive di non arrendersi mai. “Di solito è l’ultima chiave del mazzo quella che apre la porta”. Dopo il primo romanzo, ha ottenuto successo a carattere globale con L’alchimista, un romanzo record entrato nel Guinness dei primati, poiché è stato l’unico libro scritto in lingua portoghese ad aver ottenuto tutto questo successo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @paulocoelho


Negli anni ’90 il poeta pubblica altri romanzi come Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, Monte cinque, Il manuale del guerriero della luce, Veronika decide di morire e Il diavolo e la signorina Prym. Il nuovo millennio inizia con Le confessioni del pellegrino, seguito da Undici minuti, Lo Zahir, Sono come il fiume che scorre, La strega di Portobello, Brida (pubblicato nel 2008 ma scritto nel 1990 e mai stato pubblicato prima). E ancora Il vincitore è solo, Le valchirie, Il manoscritto ritrovato ad Accra e Adulterio. Tra gli ultimi romanzi arrivati sugli scaffali italiani troviamo Il cammino dell’arco (2017) e Hippie (2018).

LEGGI ANCHE: La Spagna non dimentica le opere di Garcìa Lorca

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy