"
Cinema

Venezia 78, non solo “Freaks Out”: il circo torna in “Constitutional Circus”, in anteprima al Lido

Si tratta di una docu-serie che approderà alla 78a Mostra del Cinema di Venezia in occasione delle Giornate degli Autori

Tutto pronto per l’inizio di Venezia 78. La Mostra del Cinema illuminerà la Laguna dal 1° all’11 settembre. Molti saranno i progetti presentati in anteprima mondiale, tra le diverse sezioni della Biennale. Oltre ai 21 film in Concorso, tra cui spicca il nostrano Freaks Out di Gabriele Mainetti, sono diversi i titoli che hanno attirato l’attenzione, anche nelle altre sezioni della kermesse. E, rimanendo in tema “circo“, spunta Constitutional Circus. Docu-serie diretta dall’eclettico Berardo Carboni, approderà in anteprima al Lido il prossimo 2 settembre, alle 17.30 nella Sala Laguna. Realizzata da Piroetta Smart Network Group e girata durante il primo lockdown tra Calabria e Abruzzo, sarà presentata in occasione delle Giornate degli Autori, Isola Edipo. Lo show, costituito da 7 puntate, inoltre, sarà disponibile on demand dal 15 settembre sulla piattaforma ITsART.

Venezia 78, il circo conquista la Laguna: cosa aspettarsi da Constitutional Circus

Visione e ossessione sono tematiche ricorrenti nella cinematografia di Berardo Carboni. Basti pensare a Youtopia (2018), con protagonista Matilda De Angelis: una giovane che vive su di sé la precarietà della società contemporanea e il dark side della rete. E in tempi di pandemia, quella stessa rete ha vissuto un ruolo fondamentale nelle vite di ciascuno di noi. Constitutional Circus parte da un interrogativo specifico: con accessi ridotti agli spettacoli di cinema e teatro, si può provare a stimolare il pubblico giocando su più media? Lo show, che approderà a Venezia 78, si iscrive dunque in un progetto creativo ben più complesso e audace, costituito da tre atti: spettacolo teatrale, docu-serie e social. Constitutional Circus è anche una metafora dell’Europa. Un’Europa che questo circo immagina diversa rispetto a quella prevista dai Trattati. Al contempo coerente con la nostra tradizione sociale e il nostro patrimonio culturale.

E a scommettere su questa nuova visione del continente, che nasce da un concetto di Circo stravolto e rivoluzionato, è ITsART. Nel cast anche Demetra Bellina, che di recente si è fatta notare in Tutta colpa di Freud, serie targata Amazon Prime Video e basata sull’omonimo film, al fianco di Claudio Bisio. L’interprete ha inoltre ricoperto il ruolo principale in Comedians, ultimo film diretto da Gabriele Salvatores. Insomma, il Circo servirà come metafora per toccare temi attuali quali la critica ai paradisi fiscali e la re-distribuzione della ricchezza. La Mostra del Cinema di Venezia, giunta all’edizione n. 78 si riconferma un evento dotato di una lente focale attraverso la quale interpretare la realtà.

LEGGI ANCHE: Venezia 78, la regista afghana Sahraa Karimi sarà protagonista di un panel sull’Afghanistan

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy