"
TV

Lino Guanciale, primo ciak per ‘La porta Rossa 3’: al via le riprese della fiction

L'interprete è tornato finalmente sul set della serie, al fianco di Gabriella Pession

Ottime notizie per i fan di Lino Guanciale. L’interprete, apprezzato per le sue interpretazioni in fiction del calibro de Il commissario Ricciardi e L’allieva, è tornato sul set. Sono ufficialmente iniziate, infatti, le riprese dell’attesa terza stagione de La porta rossa, a distanza di oltre due anni dalla fine dei lavori del secondo capitolo. La serie, un poliziesco dalle tinte noir e fantastiche, vede Guanciale nei panni del commissario Leonardo “Leo” Cagliostro. Un uomo dai metodi poco ortodossi che si ritrova a dover indagare su un particolare caso di omicidio: il suo. Riuscirà dunque a oltrepassare la porta rossa che divide il mondo terreno da quello ultraterreno?

Lino Guanciale torna a rivestire i panni del commissario Cagliostro: primo ciak per La porta rossa 3

Dopo un’attesa durata oltre due anni, finalmente prosegue la curiosa vicenda di Leonardo Cagliostro. Il commissario, interpretato da Lino Guanciale e protagonista de La porta rossa, ritornerà finalmente nella terza stagione che potrebbe dunque rispondere all’interrogativo tanto atteso: riuscirà a varcare la soglia? Per avere la risposta, tuttavia, gli spettatori dovranno aspettare ancora qualche mese. Sono infatti iniziate oggi 30 agosto le riprese della terza stagione.

Ambientata in quel di Trieste, oltre a Lino Guanciale la serie vede coinvolti altri grandi nomi dello spettacolo nostrano. Tra tutti quello di Gabriella Pession, nel ruolo della moglie di Cagliostro, Anna Mayer. In una recente intervista rilasciata a Fanpage.it, l’attrice aveva anticipato alcune importanti indiscrezioni sul proprio personaggio. “Sono ormai tre anni che è morto Cagliostro per cui Anna è una donna che ha elaborato il lutto.” – ha affermato l’interprete, assicurando – “È alla ricerca dell’equilibrio, di una propria identità che vada al di là del legame con il marito e la figlia di tre anni. Sarà fuori dalle regole: è un magistrato ma opererà al di fuori della giustizia.”

Tuttavia, gli interrogativi sul nuovo capitolo sono molteplici. Oltre a quello che riguarda il personaggio, interpretato da Lino Guanciale, in molti si chiedono se Vanessa, la medium che ha aiutato Anna, abbia fatto la scelta giusta a lasciare Trieste. Certo, è ancora presto per fare i primi pronostici sulla terza stagione, ma una cosa è certa: La porta rossa sta per tornare. Alla regia troveremo Gianpaolo Tescari, mentre è stata scritta e ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, in collaborazione con Sofia Assirelli. È stato inoltre riconfermato il cast originale che, oltre a Guanciale e Gabriella Pession, comprende anche Valentina Romani, Elena Radonicich, Gaetano Bruno, Pierpaolo Spollon e infine Carmine Recano.

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy