Lei è Camilla. E questa è la sua ‘Vengo a prenderti all’Havana’

La cantante italo-cubana classe 1999 da tenere d’occhio: i primi tre singoli e il pezzo estivo di Camilla

Mentre infilando le prime felpe tiriamo le somme dei tormentoni che hanno più o meno segnato questa estate 2021, qualcuno sogna ancora posti esotici e lontani. Controcorrente al finire dell’estate, il nuovo singolo estivo di Camilla, Vengo a prenderti all’Havana, continua ad evocare un viaggio dal sapore esotico che accompagna bene anche questo inizio di settembre.

Scritto e prodotto da Sveno Fagotto e registrato nei MobSound Recording Studios di Milano, Vengo a prenderti all’Havana è un brano solare, spensierato e dal sound caraibico, che racconta il desiderio di mollare tutto per partire con la propria metà. L’Isola di Cuba e la sua capitale vengono visti come la meta ideale per coronare questo desiderio e fanno da cornice ad un pezzo che per Camilla, in particolare, rappresenta un tributo alle sue origini e alle sue radici.

“Sono profondamente legata all’Isola, così come sono molto legata all’Italia. Avere due culture nel cuore è una vera e propria figata, perché mi hanno dato entrambe la possibilità di vivere con un’apertura mentale che ha contribuito alla mia crescita, tanto personale quanto artistica. Cuba per me significa libertà. Ogni volta che ci torno, prendo consapevolezza della mia identità.”

Camilla tra Cuba e l’Italia

“Il brano racconta una grande fetta di ciò che sono, ovvero Cuba” ha spiegato Camilla, cantautrice italo-cubana classe 1999. È cresciuta ascoltando il grande cantautorato italiano (su tutti Lucio Battisti e Loredana Bertè) e il pop americano con influenze Black e Latine. Spaziando dal Soul-Pop al Contemporary R&B, ha sempre avuto un occhio di riguardo per gli artisti della scena latino-americana come Celia CruzSelena Quintanilla-PerezNathy Peluso e Ana Gabriel.

A 17 anni ha iniziato a comporre i suoi primi brani su delle basi trap, cercando di scoprire il sound che meglio la rappresentasse. L’incontro con Sveno Fagotto, fondatore e produttore dell’etichetta discografica milanese Senape Dischi, le ha permesso di trovare la sua voce e una direzione artistica e musicale ben precisa: Urban Pop con sfumature Black e Soul.

Nel 2021 ha lanciato i suoi primi tre singoli d’esordio: Valentina, FuckGirl e poi il brano estivo Vengo a prenderti all’Havana, lettera d’amore alla sua terra natale: Cuba. “Il nuovo singolo ha un sound tutto suo. Abbiamo cercato di ricreare un clima molto caraibico, attraverso le trombe e i rumori delle strade cubane, che si possono sentire all’inizio e alla fine della canzone e che mi hanno fatto tornare indietro con la mente ai luoghi del cuore che hanno definito la mia infanzia”.