"
CinemaPrimo piano

Jamie Lee Curtis, Leone d’Oro alla carriera: “Accetto con orgoglio questo premio”

Nella Sala Grande del Palazzo Cinema, l'attrice statunitense ha ricevuto il premio dalla Biennale di Venezia

Attesa da tutti al Lido di Venezia, Jamie Lee Curtis è la protagonista femminile della 78esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Nell’ottava serata della kermesse festivaliana, l’attrice statunitense ha ricevuto il Leone d’Oro alla Carriera. Un premio che racconta i set che ha calcato negli anni, e non solo. Una professione ricca di riconoscimenti, che merita di essere celebrata nella Sala Grande del Palazzo Cinema. E l’attrice, arriva infatti in laguna per presentare anche Halloween Kills, diretto da David Gordon Green di cui è protagonista.

David Gordon Green Jamie Lee Curtis
Photo Credits: Teresa Comberiati

A distanza di 43 anni dal primo film della saga, in cui Jamie Lee Curtis faceva il suo debutto; l’interprete torna proprio oggi nei medesimi panni con un altro capitolo della storia. Una perfetta coincidenza potremmo dire, che chiude effettivamente un cerchio nell’atto celebrativo di una carriera importante, di un’attrice hollywoodiana capace di offrire i personaggi più disparati. Jamie è dunque pronta a tornare nei panni di Laurie Strode e a mostrare un’evoluzione del personaggio, che è maturato nel tempo, cambiando alcuni aspetti: fisici e caratteriali. È cambiata anche Laurie, nel fisico e nel carattere. La sua rabbia coincide con quella delle donne che subiscono traumi e violenze, ha spiegato l’attrice prima di ricevere il premio alla carriera.

Jamie Lee Curtis: il premio dedicato alle donne

Sguardo limpido incorniciato da un cortissimo taglio di capelli. La ‘leonessa’ di Hollywood ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera, oggi mercoledì 8 settembre su uno dei palchi più solenni del Festival del Cinema di Venezia. E acclamata dagli applausi dei presenti in sala, Jamie Lee Curtis, dedica il suo premio alle donne vittime di violenza. Commossa, spiega come abbia ritenuto necessario non voltare lo sguardo su situazioni di rischio sociale, che possono toccare nell’intimo ogni persona. Poi in perfetto italiano:Accetto con orgoglio questo premio stasera con mente chiara e sobria e con cuore aperto e, incredibilmente grato. Grazie!”.

LEGGI ANCHE: “Freaks Out” a Venezia78: Gabriele Mainetti dopo “Jeeg Robot” porta i ‘mostri’ al Lido

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button
Privacy