"
Esclusiva VelvetPrimo pianoTendenze Moda

Venezia78: Vittorio Camaiani: “Vesto Giorgia Fiori, Marina Ripa di Meana è sempre nel mio cuore”

Lo stilista marchigiano racconta in esclusiva a VelvetMAG il suo red carpet in Laguna

Parla anche un po’ marchigiano il red carpet della 78esima Mostra Internazionale del Cinema. Ad allietare il tappeto rosso c’è la raffinatezza e la contemporaneità delle creazioni firmate dallo stilista marchigiano Vittorio Camaiani. Il talentuoso couturier, per la prestigiosa vetrina, ha scelto di vestire la giovane attrice ascolana Giorgia Fiori. Una bellezza marchigiana che è stata sapientemente valorizzata dalle creazioni del couturier sambenedettese, protagonista da diversi anni del Festival di Venezia. Emblematiche sono infatti le immagini che ci tornano alla memoria dei red carpet di Camaiani assieme alla sua musa e amica cara, l’indimenticabile Marina Ripa di Meana. A Venezia78 Vittorio Camaiani sceglie una nuova interprete per la sua alta moda, un’attrice emergente che presenta la pellicola Lupo Bianco in concorso al Premio Starlight International Cinema Award. Insieme alla Fiori fanno parte del cast del film anche Sebastiano Somma, Remo Girone e Francesca Rettondini.

L’attrice Giorgia Fiori indossa una tuta di Vittorio Camaiani Atelier a Venezia78 con l’attore Clayton Norcross, protagonista di “Beautiful”

Vittorio Camaiani a Venezia78: “Le Marche in Laguna

Charme, eleganza e sensualità. Sul red carpet di Venezia78 Vittorio Camaiani ha fatto risplendere di raffinatezza Giorgia Fiori. “Sono rimasto subito colpito dalla spontaneità, dalla semplicità e dalla bellezza del sorriso di Giorgia“, dichiara in esclusiva a VelvetMAG Vittorio Camaiani: “Ho ideato per lei un guardaroba che tocca sia la parte mattina che sera. In particolare sono abiti e tute che scivolano sul corpo. Creazioni che Giorgia ha sentito subito sue, come se fossero una seconda pelle. E’ la prima volta che l’Atelier Vittorio Camaiani veste una giovane attrice, ma devo riconoscere che è nata subito una bella intesa. La Fiori possiede una semplicità e spontaneità che le servirà per diventare una grande interprete in futuro”. Sul red carpet di Venezia78 appare infatti la tuta della collezione Inside, compare anche l’iconica camicia bianca in organza della collezione dedicata a Giacomo Leopardi e a Gabriele D’Annunzio. Un capo d’archivio della Maison Camaiani indossato nel 2017 da Marina Ripa di Meana proprio al Festival di Venezia.

L’iconica camicia dedicata a Giacomo Leopardi e Gabriele D’Annunzio indossata da Marina Ripa di Meana nel 2017 al Festival di Venezia

La compianta marchesa era una grande amica e musa di Camaiani

Insieme hanno solcato più volte il celebre tappeto rosso veneziano. “Marina è stata una delle poche donne ad amare a tal punto il red carpet che sembrava che stesse interpretando un film in quel momento.”, afferma in esclusiva a VelvetMAG Vittorio Camaiani:-“E’ difficile spiegare cosa mi manchi di Marina, data l’intensa amicizia con cui siamo stati legati. Sicuramente la diva, l’amica semplice, ma anche la consigliera nei momenti difficili. Marina è Marina, unica e indimenticabile”. 

Vittorio Camaiani sistema l’abito a Marina Ripa di Meana per il suo ultimo red carpet- Esclusiva fotografica VelvetMAG

Venezia78: tutte le affascinanti creazioni di Vittorio Camaiani dedicate alla Laguna

Giorgia Fiori ha indossato anche dei particolari abiti da cocktail in seta color verde menta con sfumature malva, un giacchino di spugna con applicazioni di satin e cristalli swarovsky della collezione dedicata proprio a Venezia. Camaiani, infatti, nel 2015 ha dedicato la sua poetica alla Laguna. Gondole, briccole, maschere, spugne portano una brezza di eleganza discreta e contemporanea. Capi che si uniscono a contrasto con seta, shantung, lino e cotone fino ad illuminarsi di swarosky come vetri di murano al sole. Lo sguardo di Camaiani, nella collezione dedicata a Venezia, vede la prua delle gondole sull’orlo delle gonne e trasporta le maschere su camicie e capi couture dove gli occhi fungono da tasche. I colori richiamano le case di Burano, con tinte rosa geranio, verde “vittoria”, luminosi bianchi e calde note di senape e rosso mattone, viola e blu dal navy al pervinca.

Vittorio Camaiani collezione “Lo sguardo sulla Laguna” dedicata a Venezia

Sul red carpet di Venezia78 sfila un abito da sera lungo con taglio a sbieco

Una creazione che ha accarezzato il corpo della bella attrice marchigiana. Tra gli accessori, che hanno calcato l’emblematico tappeto rosso, c’è anche un’ iconica borsa couture e un bracciale-portafortuna in plexiglass intarsiato, anch’esso della collezione dedicata alla Laguna. Le creazioni di Vittorio Camaiani, nel corso degli anni, sono state indossate da diverse attrici, tra queste: Sandra Milo, Martina Colombari, Daniela Poggi, Elisabetta Pellini, Matilde Brandi e Silvie Vartan.” In un momento ancora non facile mi sono fatto travolgere, per l’ispirazione della nuova collezione Autunno/Inverno 2021-2022, dal pittore americano Mark Rotchko.“, anticipa in esclusiva a VelvetMAG Vittorio Camiani: Sono certo che questi nuovi capi illumineranno di speranza il cammino delle nostre amiche e clienti. Le creazioni saranno presentate a breve, già dal prossimo mese, in gran parte delle città italiane”. 

Giorgia Fiori a Venezia78 con un long dress di Vittorio Camaiani Atelier

La premiazione del film Lupo Bianco

La premiazione della pellicola interpretata dalla Fiori è avvenuta presso la sala della Fondazione Ente Spettacolo. Alla fine della serata si è svolto il red carpet con la delegazione del premio e successivamente la cena di gala. Le Marche quindi trionfano a Venezia, grazie all’incontro fortunato tra il talento di Giorgia Fiori e lo stile elegante ed inconfondibile della Maison Vittorio Camaiani.

 

LEGGI ANCHE: Venezia78: la cena di Chanel in Laguna con Kristen Stewart e Penelope Cruz

Elena Parmegiani

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton, arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy.
Back to top button
Privacy