"
TV

Tv, Mediaset di nuovo in utile: netto positivo per 226,7 milioni

Il risultato dell'ultimo semestre ha addirittura superato il periodo analogo nel 2019

Ottime notizie per Mediaset. L’azienda di Cologno Monzese ha difatti chiuso il primo semestre dell’anno in utile. I numeri, infatti, parlano chiaro: il risultato netto è positivo, per 226,7 milioni di euro. Un’ottima ripresa, soprattutto se considerata perdita dell’esercizio precedente, nel periodo analogo, che aveva registrato un calo di 18,9 milioni. Gli introiti hanno superato, inoltre, quelli raggiunti nel medesimo semestre nel 2019, che avevano registrato all’epoca un netto positivo di 102,7 milioni di euro. Anche a Piazza Affari Mediaset ha dato chiari segnali di ripresa, assistendo difatti a uno scatto di oltre 3 punti percentuali.

Mediaset in ripresa, l’azienda del Biscione in crescita nel primo semestre dell’anno

Sono ottimi i dati riguardo l’azienda di Cologno Monzese. Mediaset ha poi commentato i numeri sugli utili a 226,7 milioni. ” Il dato 2021 comprende due elementi straordinari: la plusvalenza generata nel secondo trimestre 2021 dalla partecipata al 40% Ei Towers (attraverso la cessione di Towertel) e i dividendi frutto della partecipazione in ProsiebenSat1. Ma anche escludendo queste due ultime componenti il risultato netto 2021 si conferma superiore a quello 2019.” – così ha spiegato l’azienda, comunicando con grande orgoglio il risultato di un duro lavoro condotto nei mesi precedenti. Mesi che, senza dubbio, hanno avuto un impatto devastante in ciascuno di noi.

L’azienda gestita da Piersilvio Berlusconi ha dunque riportato che ricavi netti, registrati in questo primo semestre, ammontano a 1.387,2 milioni di euro. Un dato indubbiamente in crescita, se confrontato con quello del periodo analogo del 2020, in cui si erano totalizzati 1.166,4 milioni. Un aumento generale, che ha riguardato sia la situazione nostrana, in cui il guadagno si è attestato su 963,7 milioni di euro (rispetto ai i 791,3 milioni del primo semestre precedente), sia in Spagna, passata a 423,6 milioni di euro (a fronte dei 375,1 milioni del medesimo periodo nel 2020). Entrambi i paesi hanno registrato un aumento anche dei ricavi pubblicitari lordi. In Italia, infatti, abbiamo assistito a un passaggio dai 979,9 milioni di euro (+31,7%) rispetto ai 744,2 milioni del primo semestre del 2020. In Spagna, invece, l’aumento ha portato gli introiti a 406,1 milioni di euro a fronte dei 325,1 milioni del periodo analogo nel 2020.

LEGGI ANCHE: Hawkeye, il primo trailer della serie TV Marvel su “Occhio di Falco”

Lorenzo Cosimi

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva e alla gestione dei social del nostro magazine.
Back to top button
Privacy