"
CinemaPrimo piano

‘Dune’ e ‘Supernova’ oggi al cinema: un blockbuster “d’autore” e un dramma dal sapore di Oscar

Il primo ha debuttato a Venezia78 mentre il secondo esce a distanza di quasi un anno dalla prima uscita

Il giorno che in molti aspettavano è finalmente giunto: dopo l’anteprima mondiale a Venezia78 è arrivato nelle sale cinematografiche Dune di Denis Villeneuve. L’atteso blockbuster remake/non remake del discusso film di David Lynch  – a sua volta tratto dal romanzo omonimo di Frank Herbert – è difatti approdato oggi 16 settembre nei cinema italiani. In contemporanea, ma di tutt’altro tenore, è arrivato sul grande schermo anche Supernova. Dalla fantascienza visionaria, infatti, il film di Harry Macqueen ci trasporta in un dramma privato, strettamente terreno, attraverso la sofferta storia d’amore di Sam e Tusker. Due diversi approcci alla settima arte grazie a due pellicole, che già sembrano puntare dritte ai Premi Oscar 2022.

Dune, dopo la 78a Mostra del Cinema di Venezia: il trionfo di Denis Villeneuve e il messaggio ambientalista

Nonostante l’uscita ritardata di parecchio, a causa dell’emergenza sanitaria, è arrivato finalmente il turno di Dune. La vicenda, destinata a proseguire – non solo sul grande schermo – trascina lo spettatore in un futuro (ancora) lontano, anno 10.191. Il duca Leto Atreides si trova difatti a capo di una missione: recuperare la “spezia”, uno sostanza importante per la continuazione della vita, che cresce nel pianeta ostile di Arrakis, noto anche come Dune. Con sé porterà la concubina Bene Gesserit Lady Jessica e il giovane figlio, erede della nobile casata degli Atreides, Paul.

Ma il pianeta riserverà un’oscura minaccia, rappresentata dagli indigeni che si opporranno alle trivellazioni per la “spezia” e allo sfruttamento del suolo. Ribaltando, di fatto, la situazione. Impreziosito da un cast stellare, composto da Timothée Chalamet, Oscar Isaac, Zendaya, Javier Bardem, Stellan Skarsgard, Rebecca Ferguson e Jason Momoa, è tra i progetti più attesi del 2021. E tra i titoli lanciati verso la prossima edizione dei Premi Oscar.

Dalla fantascienza all’amore oltre ogni ostacolo: Supernova

A riportarci nella nostra dimensione ci ha pensato l’attesissimo Supernova di Harry Macqueen, interpretato da Colin Firth e Stanley Tucci. Distribuito nelle sale cinematografiche inglesi già lo scorso 27 novembre 2020, il film è riuscito finalmente ad arrivare anche nei cinema italiani, dopo la riapertura definitiva. La pellicola segue la struggente storia di Sam (Firth) e Tucker (Tucci), coppia inossidabile, insieme da ormai vent’anni. Diretti a Lake District, per far visita ad amici e parenti, in un viaggio che li porterà ad attraversare l’Inghilterra, i due devono fare i conti con una situazione tutt’altro che semplice. Tucker ha scoperto, infatti, di avere una forma precoce di demenza. La sua condizione, mista ai numerosi dubbi per il futuro, metterà in crisi il rapporto. In una rincorsa forsennata contro il tempo, alla conquista di ogni attimo, i due ripercorreranno i luoghi del loro amore.

LEGGI ANCHE: Lauren Bacall, dall’amore con Humphrey Bogart a quell’Oscar mancato

Lorenzo Cosimi

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva e alla gestione dei social del nostro magazine.
Back to top button
Privacy