"
CinemaPrimo piano

“Dune” in testa al boxoffice: il miglior weekend di apertura da oltre un anno

Il kolossal di Denis Villeneuve approdato a Venezia78 è primo in Europa, in attesa dell'uscita negli States

Dopo essere stato proiettato fuori concorso alla 78a Mostra del Cinema di Venezia, Dune è uscito nelle sale italiane lo scorso 16 settembre. In appena cinque giorni di programmazione, il kolossal di Denis Villeneuve registra un dato significativo. Con 2 milioni e 136mila euro incassati nei cinema nostrani, il film segna infatti il miglior weekend di apertura da oltre un anno e mezzo. In pochi giorni, dunque, la pellicola è in vetta al boxoffice, sia nostrano che europeo. Che il cinema sia dunque pronto a ripartire o si tratta di un caso eccezionale e non dell’inversione di rotta tanto auspicata? Certo è che la ripresa si è riscontrata, ma sembra ancora debolmente accennata rispetto al resto d’Europa.

Boxoffice, Dune conquista l’Europa, ma l’Italia arresta la ripresa nelle sale

Ben 35,8 milioni di dollari incassati nel mercato europeo in neanche cinque giorni di uscita nelle sale segnato la ripresa graduale del cinema. Di fronte a queste risultati, come riporta ANSA, Thomas J. Ciampa, Senior Vice President Theatrical Distribution Warner Bros. Italy & Spain and Local Productions Italy, afferma: “Dopo il trionfo della première mondiale di Dune alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, siamo felici e orgogliosi di questo straordinario risultato che dimostra quanto la spettacolarità dei film necessiti del grande schermo e quanto sia forte il desiderio dello spettatore di tornare ad emozionarsi al cinema.” In attesa della distribuzione negli Stati Uniti, dal prossimo 22 ottobre, nella discussa modalità mista – su HBO Max e in sala – Dune ha conquistato l’Europa.

L’Italia non fa eccezione, seppur con dati nettamente inferiori rispetto agli altri paesi. Se infatti in Francia il kolossal ha fatto scintille nel boxoffice, incassando una cifra di 7milioni in pochi giorni, in territorio nostrano sembra ancora arrancare. È innegabile la ripresa, se confrontati i dati sia con il weekend scorso (con un aumento del 73%) che, soprattutto, dell’anno precedente nel periodo analogo, con un +161%. Tuttavia, questi dati per ora sembrano registrarsi solo in concomitanza dell’arrivo di Dune. Oltre al film con Timothée Chalamet, nelle sale nostrane Shang Chi e la leggenda dei dieci anelli con 406mila euro, per un totale di 3milioni 358.288 in tre settimane. Dal 9 settembre è inoltre disponibile Qui rido io, di Mario Martone e in concorso a Venezia, che ha incassato ad ora 745mila euro. È dunque prematuro parlare di ripresa per ora. E adesso i riflettori sono puntati sul prossimo capitolo di James Bond, No time to die, in uscita a fine mese, il prossimo 30 settembre.

LEGGI ANCHE: “Finch”, rilasciato il trailer del nuovo film con Tom Hanks targato AppleTV+

Lorenzo Cosimi

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva e alla gestione dei social del nostro magazine.
Back to top button
Privacy