"
MusicaPrimo piano

Santana, il nuovo brano è la cover di “A Whiter Shade of Pale” insieme a Steve Winwood

Terzo singolo estratto dal prossimo album in uscita il 15 ottobre, l'atteso  "Blessings and Miracles"

Carlos Santana torna con un nuovo singolo (il terzo) estratto dal suo prossimo album Blessings and Miracles, in uscita il 15 ottobre. Stavolta il chitarrista della Rock and roll hall of fame, vincitore di dieci Grammy Award, ha rivisitato insieme a Steve Winwood la perla dei Procol Harum: A Whiter Shade of Pale.

Santana e Winwood raccontano la loro A Whiter Shade of Pale

Sembrerebbe che l’idea sia nata tempo fa, durante uno spettacolo ad Hyde Park, a Londra. È Santana stesso a raccontare che fu proprio Steve Winwood a suggerirgli l’idea della canzone, come riporta l’ANSA. “Ho detto: ‘Io e te dobbiamo farla, ma la faremo in modo molto sexy, come un Hare Krishna ma con le congas‘. Gli ho suonato i componenti nell’orecchio e lui ha detto: ‘La sento, Carlos. Hai ragione.’ Così abbiamo fatto: Santana, cubana, portoricana in modo africano. E amico, tu parli di sexy. La voce di Steve è così sexy e bella”.

“Carlos ha fatto quello che ho cercato di fare negli ultimi cinquant’anni – racconta Winwood, ovvero combinare elementi di rock, jazz, folk e musica latina afro-caraibica. Il genio di Carlos deriva in gran parte da una meravigliosa combinazione di musica rock con ritmi latino-cubani. Ho suonato con Carlos in numerose occasioni negli ultimi cinquant’anni e sono molto entusiasta di lavorare ancora con lui”.

L’album in uscita, Blessings and Miracles

Whiter Shade of Pale arriva dopo altri due brani estratti dal prossimo album in uscita di Santana. Si tratta di Move, con Rob Thomas e Zac Barnett di American Authors, e She’s Fire con Diane Warren e G-Eazy. Canzoni che anticipano uno degli album più ambiziosi di Santana, Blessing Miracles. Dopo oltre due anni di registrazione, in cui Santana ha lavorato anche in veste di produttore, il  disco sarà disponibile dal 15 ottobre. Vedrà una schiera di artisti, scrittori e produttori brillanti collaborare al progetto, tra cui Chris Stapleton, Chick Corea, Rick Rubin, Corey Glover, Kirk Hammett, Ally Brooke e Narada Michael Walden.

Il titolo di questo album deriva dalla mia convinzione che siamo nati con poteri celesti che ci permettono di creare benedizioni e miracoli”, racconta Santana. “Il mondo ti programma per non essere degno di quei doni, ma dobbiamo utilizzare la luce, lo spirito e l’anima: sono indistruttibili e immutabili. Questi sono i tre elementi principali di questo album”.

LEGGI ANCHE: Carlos Santana: la chitarra che fa vibrare il cordone ombelicale

Back to top button
Privacy