"
Primo pianoSport

Moto, Tragedia in pista ad Jerez de la Frontera: muore Dean Berta Vinales

Il pilota quindicenne correva in Superbike. Non è sopravvissuto alla gravi lesioni dovute alla caduta

Un incidente e una tragedia, come accade sempre quando a morire è un quindicenne. Soprattutto nello sport con tutta la carriera davanti. Dean Berta Vinales correva per il Mondiale Superbike, ma la gara di oggi sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, della categoria Supersport 300 è stata l’ultima.
Il giovanissimo pilota era al primo anno nella categoria  e correva per la scuderia Vinales Racing Team, fondata dallo zio Angel, il padre di Maverick, cugino e campione del Mondo. Dean si era fatto notare nelle categorie inferiori, come la European Talent Cup, dove aveva gareggiato sia nel 2019, che lo scorso anno. Il sogno a cui lavorava, era esordire come suo cugino in Motomondiale, classe 125, a soli 16 anni.

L’incidente di Vinales

La dinamica della caduta ricorda in maniera drammatica quanto accaduto a Marco Simoncelli – il Sic – nel 2011 in MotoGp. Come allora una caduta in curva, e altri piloti coinvolti, che al terz’ultimo giro, a causa della velocità e della vicinanza, non hanno potuto evitare il contatto. Il collegamento in diretta viene interrotto, le immagini dal paddock rimandano gli addetti ai lavori raggelati. Si pensa subito al peggio e alle 15.11 arriva il comunicato ufficiale con la notizia della morte a causa delle gravi lesioni riportate alla testa e al torace.

I mezzi di soccorso hanno tentato subito l’intervento direttamente in pista, e dopo il trasporto in ambulanza al centro medico del circuito è arrivato l’annuncio del decesso, senza neppure l’intervento dell’elicottero pronto. La direzione corsa ha deciso di annullare tutto il programma di gare della giornata.

Vinales è una delle vittime più giovani nel mondo delle corse motociclistiche. Oltre al già citato e compianto Sic, un’incidente ha portato via nel 2016 il 24enne spagnolo Luis Salom. Due incidenti terribili quest’anno: lo scorso maggio al Mugello il 19enne francese in Moto3 Jason Dupasquier; poi il 25 luglio, un altro 15enne, lo spagnolo Hugo Millà, ad Aragon proprio in una gara di European Talent Cup.

LEGGI ANCHE: Sport, Interspac: la via italiana all’azionariato nel calcio

Ettore Mastai

Redazione interna – Esteri, Economia, Arte, Sport Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell’università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l’agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.
Back to top button
Privacy