"
Primo pianoStorie e Personaggi

Senza Ben Stiller, Bob Odenkirk forse non avrebbe mai iniziato a recitare

In principio, l'attore conosciuto come il volto di Saul Goodman in "Breaking Bad" è entrato nel mondo dello spettacolo realizzando sketch comici, concentrandosi più sulla scrittura che sulla recitazione

Robert John Odenkirk, conosciuto semplicemente ai più come Bob Odenkirk, ha assaporato il gusto della fama grazie a due serie televisive in particolare: Breaking Bad, che non ha bisogno di presentazioni, e Better Call Saul, il suo spin-off. Eppure la sua carriera è iniziata molto prima. Negli anni ’80, ad esempio, ha lavorato in qualità di sceneggiatore per diversi programmi popolari americani come il Late Night e il Saturday Night Live (ancora oggi in onda).

Il successo di Bob Odenkirk con il mondo di Breaking Bad

Del resto, Odenrkirk ha iniziato a bazzicare nel mondo dello spettacolo soprattutto come autore. Amava i suoi sketch ed è così che ha coltivato la sua carriera, affinando le abilità di scrittura anche grazie all’università e in seguito alla radio. L’arrivo in televisione gli ha permesso di ottenere maggiore fama e, in quel contesto, ha conosciuto Ben Stiller. È stato grazie a lui se Bob ha avuto una chance anche come attore. Il suo debutto infatti è arrivato con The Ben Stiller Show. Poco dopo, ha avuto modo di lavorare anche in The Larry Sanders Show, ottenendo sempre più fama e gloria.

Mentre scriveva diversi copioni per episodi pilota che non hanno mai avuto fortuna, Bob Oderkink ha recitato in diverse serie TV. Ad esempio, ha preso parte al cast di How I Met Your Mother dove ha interpretato Arthur Hobbs. In principio, è stato scelto come volto di Michael in The Office, ruolo poi andato a Steve Carell. Immaginate se avesse ottenuto quella parte. Oggi sarebbe stato ugualmente scelto come protagonista di Better Call Saul? Non lo sapremo mai. In ogni caso, dopo aver ottenuto una serie di ruoli marginali, la fortuna ha iniziato a girare dalla sua parte nel momento in cui è stato scritturato per Breaking Bad.

Nel 2009, l’attore è entrato ufficialmente nella famiglia di criminali interpretando l’avvocato Saul Goodman. L’ingresso è avvenuto parzialmente nella seconda stagione, ma a partire dalla terza è diventato parte fissa del cast. E, dopo la conclusione della serie originale, gli autori hanno ben pensato di tessere su Saul Goodman una nuova serie TV spin-off, intitolata Better Call Saul. Spin-off sì, ma in realtà più un prequel, poiché racconta la storia dell’avvocato prima di incontrare Walter White. Ed è merito di Saul Goodman se Bob Odenkirk ha poi ottenuto tre nomination ai Golden Globe e quattro agli Emmy Awards.

LEGGI ANCHE: Carrie Fisher, la Principessa Leila “annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno”

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy