"
CinemaPrimo piano

Festa del Cinema di Roma, “Vita da Carlo”: la prima serie di Verdone

Oggi è il giorno dell'attore e regista romano. Nelle sale dell'Auditorium Parco della Musica porta in scena se stesso e le sue "routine"

Nella splendida cornice del Film Festival di Roma 2021 in scena va Carlo Verdone con Vita da Carlo. Ospite d’onore alla Festa del Cinema di Roma; il regista e attore romano presenta la serie, che sarà disponibile su Amazon Prime Video dal 5 Novembre. Carlo, nei 10 episodi della serie comedy non si spreca mai. Sceglie di mostrare i lati più intimi della sua vita privata, scandita da ritmi categorici i quali vedono partecipi una ridotta cerchia di amici, ovviamente uno più bizzarro dell’altro. Oltre all’amore per una farmacista e alla proposta di diventare Sindaco di Roma, per la prima volta, Carlo Verdone interpreta se stesso.

Vita da Carlo Red Carpet Verdone
Photo Credits: Teresa Comberiati

La fusione tra realtà e finzione è notevole, nonché altrettanto centrale nella narrazione, laddove lo stesso spettatore riesce a capirne lo spessore quando la satira diventa strumento per raccontare fatti realmente accaduti. Il binomio vita-set viene ripreso e discusso nel corso della conferenza stampa, tenutasi oggi 22 ottobre, all’Auditorium Parco della Musica. Max Tortora, uno dei personaggi presenti nella serie nella quale interpreta se stesso, spiega quell’interpretazione che oscilla tra il vero e la finzione.La realtà e la finzione; mai come in questo la serie presenti un taglio internazionale; spiega l’attore onorato nell’esser stato chiamato per la seconda volta dal regista. Altrettanto stupito – dice – per come Carlo Verdone abbia scritto il suo personaggio; così uguale al reale nella sua intimità, tanto da esclamare che forse lo conoscono più di quanto lo stesso Max Tortora conosca se stesso.

Vita da Carlo conferenza stampa

Vita da Carlo, l’attore Sindaco di Roma

Non lo conosco, staremo a vedere, la cosa principale è che si circondi di una squadra forte, determinata, rapida, onesta”; così ha risposto Carlo Verdone alla domanda su cosa pensasse del nuovo Sindaco di Roma Roberto Gualtieri durante la conferenza stampa della sua prima serie tv Vita da Carlo. Un linguaggio che l’attore ha voluto sperimentare, sperando che porti grandi risultati. Nel corso dell’incontro, il regista, che ha intrattenuto il pubblico e la critica presente in sala tra risate e riflessioni, ha anche confessato che in passato gli è stato chiesto di candidarsi come sindaco:Me lo chiesero anni fa, c’erano dei sondaggi spaventosi, ci ho pensato al massimo 30 minuti, poi ho detto: nella vita so fare un solo lavoro, se mi togliete il cinema e la scrittura…”. Per fare questo nella vita ci vuole preparazione, precisa l’attore, che sollecitato dalla stampa risponde: Mi davano al 70%.

Vita da Carlo Red Carpet
Photo Credits: Teresa Comberiati

LEGGI ANCHE: Luca Marinelli, il nuovo Diabolik diventato un ‘meme’ grazie a “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button
Privacy