"
Arte e Cultura

Roma, a teatro “Zoro… con una ere sola” con Pablo e Pedro, Emanuela Tittocchia e Marco Todisco

Lo spettacolo in scena dal 3 al 29 novembre al Teatro Tirso de Molina

In scena dal 3 a domenica 29 novembre, al Teatro Tirso de Molina di Roma, “Zoro… con una ere sola“. Spettacolo di Pablo e Pedro con Emanuela Tittocchia e Marco Todisco. La commedia, dai toni molto divertenti, si propone di conciliare saggezza ed attualità. Con uno spettacolo al “limite del demenziale“, gli attori si districheranno in un complesso filo drammaturgico, che saprà strappare una risata a tutti

Zoro… con una ere sola“: a Roma lo spettacolo al Tirso de Molina

Con una produzione di Achille Mellini per Aurora Produzioni, Pablo e Pedro, con Marco Todisco ed  Emanuela Tittocchia sono tornati in scena sul palco del Teatro Tirso de Molina di Roma. Dopo una lunga pausa, gli attori sono tornati a recitare con uno spettacolo al limite del demenziale. La trama, per nulla scontata, regala una pièce teatrale in cui districarsi all’interno del filo drammaturgico è un’ardua impresa. Lo spettacolo dal titolo “Zoro… con una sola ere“, infatti, non presenta una trama con i protagonisti classici del fumetto. Ci si potrebbe aspettare la solita storia che ruota intorno alle avventure di Zorro, ma il pubblico si troverà di fronte a tutt’altro.

Emanuela Titocchia

I personaggi che assicurano risate al pubblico

Zoro… con una ere sola“, dunque, si pone come una novità assoluta già a partire dal titolo. I personaggi, infatti, saranno del tutto inaspettati. Al fianco dei classici Zorro, Bernardo, Isabel, Fulmine e Garcia, ci saranno maschere inimmaginabili. Ci si potrebbero aspettare, infatti, al loro fianco anche Heidi, Spiderman, ed un arbitro sardo? Questi sono solo alcuni dei nomi che stravolgeranno le aspettative degli spettatori. La presentazione, che si riserva un largo margine di soprese per il pubblico, promette un turbinio di battute e gag, che mirano a far passare al pubblico un’ora e mezza di puro divertimento.

LEGGI ANCHE: Gigi Proietti, il mattatore ci regala un’ultima grande interpretazione

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy