Primo pianoRed Carpet

Gucci Love Parade, la sfilata che incanta Hollywood

Alessandro Michele ha portato la moda sulla Walk of Fame e ha chiamato a raccolta tantissime celebrità sia in passerella che tra il pubblico, come i Maneskin e Jared Leto

Il fascino di Hollywood non ha prezzo e neanche età: lo dimostra anche la nuova sfilata di Gucci Love Parade, che ha portato in passerella alcuni dei volti più celebri dello star system ricordando anche le star di un tempo. In quel di Los Angeles, il direttore creativo della maison Alessandro Michele ha chiamato a raccolta VIP da ogni angolo del mondo e persino i Maneskin (testimonial fedeli ormai di Gucci) hanno dato il loro contributo, musicale e glamour.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

Gucci Love Parade, la sfilata è un omaggio a Hollywood

Il cinema e la moda, si sa, vanno di pari passo e spesso hanno camminato a braccetto, rendendo alcune star iconiche (e viceversa). In più, Alessandro Michele ha un forte legame con il settore cinematografico, complice il lavoro della mamma. Come ha raccontato in una nota stampa, “Mamma lavorava nel cinema come assistente di una casa di produzione. Ricordo i suoi racconti, dettagliati e scintillanti, su quella fabbrica di sogni. C’era il pallore d’alabastro di Marilyn Monroe e la sua voce diafana. C’erano i guanti neri di satin di Rita Hayworth e i capelli di seta di Veronica Lake. E ancora l’incanto seduttivo di Rock Hudson e il trasformismo vertiginoso di Kim Novak. Tutto aveva il sapore della fiaba“.

Gucci Love Parade

E tutti quei ricordi preziosi hanno arricchito la sfilata uomo e donna a Los Angeles, la prima sfilata live dopo la pandemia con il supporto di alcune star come Jared Leto. Erano presenti altre star, tutte legate al mondo Gucci, come Dakota Johnson, Lady Gaga, Miley Cyrus, Serena Williams, Lizzo, Billie Eilish, Diane Keaton e anche Gwyneth Paltrow. Quest’ultima, per l’occasione, ha indossato un abito vintage, uno smoking in velluto rosso disegnato da Tom Ford per Gucci nel 1996 e che l’attrice indossò agli MTV Video Music Awards di quell’anno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gwyneth Paltrow (@gwynethpaltrow)


Per Gwyneth Paltrow, si tratta di un capo d’abbigliamento molto prezioso, anzi uno dei suoi preferiti. “Questa è una delle collezioni originali di Tom Ford per Gucci. Come tutti all’epoca, ero super ossessionata da ciò che stava facendo per Gucci. Ha completamente rivoluzionato il marchio. Tutti chiedevano a gran voce di ottenere tutto ciò che potevano dalla collezione e sono stata molto fortunata a prendere in prestito questo bellissimo smoking di velluto rosso“, aveva raccontato qualche mese fa a Vogue Life. Un omaggio colto anche da Alessandro Michele, che ha rielaborato il celebre smoking per la collezione 2022.

La magia di Gucci Love Parade sulla Walk of Fame

Gucci Love Parade

Una sfilata che ha un retrogusto vintage e che rende omaggio alle bellezze fashion che hanno segnato diverse epoche. Come ad esempio l’abito bianco iconico di Marilyn Monroe che riprende vita con un long dress di raso bianco o ancora il ricordo di Kim Novak con i copricapi Gucci con tanto di occhi e orecchie tempestati di cristalli. E ancora, tra gli accessori più glamour della sfilata, troviamo i maxi plateau (in perfetto trend 2022), gioielli da viso e occhiali maxi a mascherina.

Gucci Love Parade

Lo spettacolo andato in scena sull’iconica Hollywood Boulevard farà parlare di sé ancora a lungo, tra boa di piume, pizzi e papillon colorati. E in passerella, oltre a Jared Leto, volti iconici di tutte le generazioni come ad esempio Macaulay Culkin, l’attore di Mamma, ho perso l’aereo. La Gucci Love Parade festeggia ancora una volta i 100 anni della maison, tornando con lo primo show in presenza dopo Gucci Aria. Come ha spiegato Alessandro Michele: “La mia Hollywood è per la strada, è uscita dai set dei film, le mie divinità sono le persone per la strada“. Ed è così che prende vita la magia, con modelli e modelle che appaiono come d’incanto dal Chinese Theatre degli Academy Awards, passeggiando sulla Walk of Fame.

LEGGI ANCHE: I look più glamour di Cristina Parodi

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy