"
Primo pianoTendenze Moda

Chanel Cruise 2021/2022: la sfilata a Dubai con John Legend

Il fashion show in occasione dell'Expo

Evocando la semplicità, la precisione e la poesia del film ‘Il testamento di Orfeo’ di Jean Cocteau, la collezione Chanel Cruise 2021/2022 di Virginie Viard è soffusa dell’estrema modernità del bianco e nero. Facendo tappa nell’assolata Dubai, la collezione incarna un gioco di contrasti tra gli anni Sessanta, il rock e il punk. Il fashion show è il primo spettacolo live della Maison dall’avvento della pandemia con un parterre di oltre mille ospiti. Il set è a dir poco strepitoso: l’Harbour Creek di Dubai con vista sullo skyline del centro della città.

Il debutto della collezione a Dubai è stato anche il primo per il direttore creativo Virginie Viard, che non aveva ancora mai organizzato una sfilata in Medio Oriente. Chanel però ha una lunga relazione con Dubai. La casa di moda di lusso francese è stata una delle prime pioniere dell’alta gamma ad arrivare negli Emirati Arabi Uniti e aveva già allestito uno spettacolo qui, nel 2014 con l’ex direttore creativo Karl Lagerfeld. Rivelata in digitale nel maggio di quest’anno alle Carrières de Lumières a Les Bauxde-Provence, la collezione è stata ispirata dal film di Cocteau.

Chanel Cruise 2021/2022 tutte le celebrities presenti

Penelope Cruz e Sofia Boutella, ambasciatrici di Chanel , oltre alle modelle Soo Joo Park e Caroline de Maigret erano in prima fila al defilè. È stata la stessa Coco Chanel a introdurre il concetto di collezioni da crociera, di look creati per le persone che viaggiano durante le loro vacanze nel clima caldo. Gabrielle Chanel offriva ai suoi clienti modelli leggeri e confortevoli per varie destinazioni soleggiate. Dal 2000, questa collezione ready-to-wear è diventata un evento annuale molto atteso. Chanel è stata la prima maison ad istituire una vera sfilata per la sua collezione Cruise, che continua ad essere un invito a viaggiare per il mondo. La collezione Chanel Cruise 2021/2022 è divertente e giovane.
Gli abiti creati da Viard esprimono un alone di spiensieratezza rispetto alla consueta formalità di Lagerfeld. Una collezione per lo più monocromatica, in cui figurano elementi di design colorati come una giacca con stampa tweed firmata Chanel e un abito in crepe di seta bicolore. Viard includeva anche look in pelle, grafica e perline. Le calze a rete sono abbinate a mini abiti o con un tailleur in tweed Chanel bianco e nero. Mantelli, abiti tipo caftano e completi con pantaloni larghi sono stati visti ovunque.
L’after party Chanel con John Legend

Dopo il fashion show Chanel Cruise 2021/2022 gli ospiti si sono riuniti per l’after-party. Sotto mini luci tessute dentro e fuori dal verde appese al soffitto in una stanza caldamente illuminata, i presenti hanno sorseggiato champagne, cocktail insieme al finger food. John Legend, cantante, cantautore e produttore vincitore del Grammy Award ha intrattenuti i VIP suonando il pianoforte. L’artista si è esibito nei suoi più iconici successi: da “Ordinary People” a “All Of Me”. Oltre a Legend la serata è stata allieta dal cantante canadese-marocchino Faouzia. I due hanno cantato insieme la loro canzone “Minefields”.

 

LEGGI ANCHE: “Hand in Hand”: l’artigianalità italiana celebrata da Fendi 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy