"
MondoNewsPrimo piano

“Enrico Mattei difensore della libertà”, Mattarella celebra il fondatore dell’Eni

Scoperta una targa nel corso della visita di Stato in Algeria. Con il Presidente della Repubblica anche Claudio Descalzi e Luigi Di Maio

Accompagnato dall’amministratore delegato dell’Eni, Claudio Descalzi, e dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, Sergio Mattarella ha inaugurato ad Algeri una targa in marmo dedicata a Enrico Mattei. La targa si trova all’ingresso do un parco dell’elegante quartiere residenziale del municipio di Hydra. Un luogo non lontano dall’Ambasciata d’Italia in Algeria.

Mattarella e la targa a Mattei

Il Capo dello Stato è in Algeria per una visita di Stato. Sulla targa appare in alto l’immagine incisa del volto di Enrico Mattei, con le bandiere algerina e italiana. In basso una scritta in arabo, con la traduzione in italiano. “Personalità italiana – si legge nell’epigrafe – amico della rivoluzione algerina, difensore tenace e convinto della libertà e dei valori democratici, impegnato a favore dell’indipendenza del popolo algerino e del compimento della sua sovranità“.

Il ruolo di Mattei per l’Algeria

A Mattei è largamente riconosciuto in Algeria un importante ruolo di sostegno, amicizia e vicinanza. Durante tutto il periodo della guerra di liberazione nazionale per conquistare l’indipendenza dalla Francia (1954-1962). Il fondatore dell’Eni ha storicamente sostenuto sia il Fronte di Liberazione Nazionale sia il Governo Provvisorio della Repubblica Algerina. A quest’ultimo ha fornito un apporto significativo all’interno dei negoziati degli Accordi di Evian. Il suo nome evoca anche il numero elevato di studenti algerini. Giovani che sono diventati quadri e dirigenti dell’industria petroliera ed energetica, e che si sono formati nelle scuole dell’Eni a San Donato Milanese.

“Ue e Africa, facce della stessa medaglia”

Durante il brindisi al pranzo offerto dal Presidente della Repubblica algerina, Abdelmadjid Tebboune, Mattarella è intervenuto su un altro tema. Oltre alla figura di Mattei ha sottolineato l’importante del legame tra Unione europea e Africa. “L’Italia è stata, è e sarà al fianco dell’Algeria nel processo di modernizzazione e sviluppo” ha detto il Presidente. “Europa e Africa – ha detto Mattarella – sono due facce della stessa medaglia. Africani ed europei, insieme, possono fare dei due continenti una regione integrata, stabile politicamente, dinamica economicamente e intensa culturalmente. L’esempio offerto dagli eccellenti rapporti tra Algeria e Italia può essere di sprone nei rispettivi ambiti.”

I rapporti fra Italia e Algeria

Poi il capo dello stato ha sottolineato l’importanza della cooperazione di Roma con Algeri. “Algeria e Italia sono due Paesi che non possono prescindere dalla loro collocazione nel Mediterraneo” ha dichiarato Mattarella. “A 25 anni dalla Dichiarazione di Barcellona sul Partenariato euro-mediterraneo, crediamo sia necessario trarre lezione dalle insufficienze che si sono manifestate. E sostenere con la forza la iniziativa di una Nuova Agenda per il Mediterraneo, recentemente approvata a Bruxelles“.

LEGGI ANCHE: Cop26, finanziamenti dalla Banca Mondiale e 100.000 persone alla marcia sul clima

 

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy