NewsPrimo piano

Bonus terme, piattaforma in tilt al click day. Attesi 260mila turisti

Il sito di Invitalia subisce il contraccolpo della massiccia adesione dei cittadini. Online almeno 190 destinazioni termali fra cui scegliere

Falsa partenza, oggi 8 novembre, per il click day del bonus terme da parte delle strutture alberghiere termali. Al momento del via, alle ore 12, la piattaforma di Invitalia è rimasta subito bloccata. Ciò dà la misura dell’interesse dei consumatori per questa iniziativa, varata lo scorso anno per incentivare il comparto termale in sofferenza a causa della pandemia.

Terme, attesi 260mila turisti

Esclusi vitto e alloggio, i clienti che accederanno al bonus potranno godere di 200 euro per le prestazioni termali. Sul sito di Invitalia c’è la lista completa delle terme accreditate. Non ci sono limiti temporali ma attenzione: il tesoretto di 53 milioni di euro messo a disposizione con il decreto Covid dello scorso agosto si esaurirà. Bisogna dunque affrettarsi. Cna Turismo e Commercio stima un giro d’affari superiore ai 200 milioni di euro con 260mila turisti per un totale di 500mila pernottamenti.

Chi ha diritto al bonus

Il bonus terme è rivolto a tutti i maggiorenni residenti in Italia e senza limiti di reddito personale. Non può essere concesso per i servizi già a carico del Sistema Sanitario Nazionale e non è cedibile. Non vale per i servizi di ristorazione forniti dall’ente termale. Ciascun cittadino può usufruire di un solo bonus. Bisogna prenotarsi direttamente presso la struttura che rilascerà un attestato e richiederà a InvInitalia, mediante apposita piattaforma informatica, il rimborso del valore del buono utilizzato dal cittadino. La prenotazione è valida per 60 giorni. Dopodiché il servizio non potrà più essere usato.

Boom di richieste per le terme toscane

Sono complessivamente 190 le terme italiane attualmente a disposizione dei turisti. Si va dalle 74 del Veneto alle 26 della Campania, e dalle 21 dell’Emilia Romagna fino ad arrivare alle 15 della Toscana. L’elenco suddiviso per ciascuna Regione italiana, è consultabile pubblicamente, e in aggiornamento costante, sul sito di Invitalia, che ha anche creato un’apposita mappa. Molti stabilimenti hanno adottato un sistema di pre-prenotazione tramite sito web, tanto da stimare circa 440 mila richieste, di cui almeno 100 mila in Toscana.

LEGGI ANCHE: Meteo, estate di San Martino più breve del solito: “In arrivo neve e nubifragi”

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy