"
Primo pianoSport

Nuoto, Orsi, Castiglioni e Paltrinieri nuovi campioni europei

Marco nei 100 misti, Arianna nei 50 rana e Paltrinieri negli 800 stile libero. Un italiano torna sul podio della Maratona di New York

Tre medaglie d’oro nell’ultima giornata dei Campionati europei di nuoto in vasta corta di Kazan 2021 in Russia e sono i nostri portacolori:

  • 🏊‍♀️🥇 Marco Orsi nei 100m misti.
  • 🏊‍♀️🥇 Arianna Castiglioni nei 50m rana.
  • 🏊‍♀️🥇 Greg Paltrinieri negli 800 stile libero.

I tre acuti azzurri agli Europei di Nuoto 2021

Il primo arriva da Marco Orsi che si è imposto nella gara dei 100 metri misti maschili con il tempo di 50”95, migliorando di otto millesimi il suo stesso primato vecchio del 2018. Ha superato nell’ordine il greco Vazaios (51”72) e l’austriaco Reitshammer (51”91).
Poi è arrivata in vasca Arianna Castiglioni nei 50 rana femminili che si è imposta sull’altra azzurra, Benedetta Pilato (argento), mentre il bronzo è andato alla russa Godun.
Terzo acuto Gregorio Paltrinieri, nella finale degli 800 metri con il record europeo, che lui stesso deteneva, in 7’27″94, superato di cinque centesimi il tedesco Florian Wellbrock. Terzo gradino ancora un tedesco, Sven Schwarz.

Le altre medaglie italiane nel nuoto

Il medagliere azzurro è stato ampiamente rimpinguato nell’ultimo giorno di gare – ben 11 – con parecchi record italiani. Medaglia di bronzo per Nicolò Martinenghi nei 50m rana; Lorenzo Mora e Michele Lamberti sono giunti rispettivamente secondo e terzo nei 200m dorso; Alberto Razzetti argento nei 400 misti e Alessandro Miressi argento nei 100m stile libero. E’ d’argento anche la staffetta 4X50 mista stile libero – medaglia numero mille per l’Italia – per Lamberti, Martinenghi, Di Liddo e Di Pietro in 1’36″39, preceduti solamente dall’Olanda che ha nuotato il record del mondo, in 1’36″18. Di Pietro poi ha conquistato il bronzo nei 50 farfalla a pari merito con la greca Ntountounaki.

L’Italia chiude i campionati continentali con 35 podi nel medagliere: 7 d’oro, 18 d’argento e 10 di bronzo.

Il podio della Maratona di New York è un po’ azzurro dopo 24 anni

Dopo 24 anni il podio della maratona di New York si colora d’azzurro grazie al terzo posto nella gara maschile con le 2h09’52” di Eyob Faniel, 28enne italiano di origine eritrea. Domina il kenyano Albert Korir (2h08’22”), dietro il marocchino Mohamed El Aaraby (2h09’06”).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da atleticaitaliana (@atleticaitaliana)

L’ultimo italiano capace si salite sul podio, nella più nota delle maratone – sospesa lo scorso anno causa Covid – era stato Stefano Baldini nel 1997. 25 anni fa invece l’ultimo successo firmato Giacomo Leone. Ma sono stati capaci di vincerla anche Pizzolato, Poli. In campo femminile indimenticato il successo dell’azzurra Franca Fiacconi.

LEGGI ANCHE: Moto GP, La Ducati vince il Mondiale Costruttori. Bagnaia il gran premio in Algarve

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button
Privacy