"
Primo pianoRoyal Life

“The Crown 5”, la scena del Revenge Dress di Lady Diana girata nel giardino del principe William

La scelta della serie tv ha sollevato molte perplessità nel pubblico, dopo le polemiche per la rappresentazione della principessa

Altro affronto per il principe William, che ha dovuto mandare giù nuovo boccone amaro a causa della serie The Crown. Il futuro erede al trono, infatti, si è già esposto più volte per contrastare le intenzioni della serie Netflix incentrata sulle vicende della sua famiglia. E dopo essersi adirato per il modo in cui ha deciso di rappresentare Lady Diana, ha scoperto che una delle scene più controverse si è svolta a pochi metri da casa sua.

The Crown 5 ha girato la scena di Lady Diana vicino alla camera da letto del principe William

Sta già facendo molto discutere la scelta dei creatori di The Crown di girare la controversa scena del revenge dress della principessa Diana a soli 800 metri dalla camera da letto del principe William a Kensington Palace. La serie Netflix, infatti, ha ricreato la serata in cui Diana ha indossato l’abito nero aderente in netta rottura con il protocollo reale. Il fatto è avvenuto dopo che il principe Carlo ha ammesso il suo tradimento in televisione. La scena ha già sollevato molte critiche solo per essere stata inserita nella quinta stagione della serie tv. Ma William ha dovuto subire anche l’affronto di vederla girare a pochi metri da casa sua. Gli autori, infatti, hanno registrato a Kensington Gardens, il luogo in cui si è davvero svolto l’evento nel 1994. Si tratta di una posizione che, come riferisce il The Sun, è a portata di vista del figlio William. La sua camera da letto, infatti, dista appena 800 metri.

Il principe è “infuriato” per la scelta

Gli esperti hanno affermato che il principe William sia “infuriato” per la decisione. Sul The Sun, infatti, si legge: “Avrebbero potuto scegliere qualsiasi luogo per ricreare la scena, ma hanno scelto di selezionare un punto che può essere quasi visto da William dalla finestra della sua camera da letto“. Già la notizia degli eventi in scena nella quinta stagione aveva sollevato molte perplessità. The Crown, infatti, inserirà nei prossimi episodi questioni controverse come il divorzio del principe Carlo, la morte di Lady Diana e l’intervista del 1995 di Martin Bashir. Argomenti che hanno portato l’amica della principessa Diana a non collaborare più con la produzione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @royallandrover

La fonte ha aggiunto: “È anche probabile che sorgano domande su come abbiano concesso il permesso di utilizzare un parco reale per filmare una serie di cui la famiglia reale è stata così profondamente scontenta“. La scelta della produzione, infatti, appare agli inglesi come una mancanza di rispetto nei confronti della famiglia della principessa. “Ma ancora più sconcertante – ha aggiunto la fonte – è il fatto che a The Crown sia stato permesso di girare in un parco che è anche la casa del principe William“.

LEGGI ANCHE: I 73 anni del principe Carlo: il futuro re “appassionato e creativo” che rivoluzionerà la monarchia

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy