"
MondoNewsPrimo pianoStorie e Personaggi

Mattarella, non ci sarà un bis. In Spagna l’ultima visita del Settennato

Il presidente della Repubblica, accolto da Re Filippo VI e dalla Regina Letizia, vedrà anche il premier Pedro Sanchez

Il Re di Spagna Filippo VI e la Regina Letizia hanno accolto oggi 16 novembre a Madrid il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato è alla sua ultima visita ufficiale all’estero. Come è noto, alla fine del prossimo gennaio scadrà formalmente il settennato presidenziale di Mattarella che non intende dare la sua disponibilità per la rielezione al Quirinale.

Indisponibile per un altro mandato

Il Presidente lo ha fatto capire chiaramente ancora pochi giorni fa. Mattarella ha infatti ricordato come Giovanni Leone, suo predecessore fra il 1971 e il 1978, si fosse espresso contro la possibilità che i presidenti della Repubblica potessero essere rieletti. Il riferimento di Mattarella è stato interpretato come un messaggio al Parlamento. Già da tempo, infatti, diversi partiti politici hanno ventilato l’ipotesi che, a gennaio, si possa chiedere a Mattarella di restare al Quirinale, come era successo nel 2013 con Giorgio Napolitano. Ma questa volta il Capo dello Stato non sembra minimamente intenzionato a farsi rieleggere, cosa che avverrebbe in un batter di ciglia.

Chiave d’oro simbolo di amicizia

In Spagna Mattarella ha ricevuto dal sindaco di Madrid, José Luis Martínez-Almeida Navasqüés, l’onorificenza della Chiave d’oro. Un simbolo che, ha sottolineato Sergio Mattarella, “rappresenta il rinnovarsi di questa tradizione di fraterna amicizia che lega Madrid, una delle capitali della comune aspirazione europea, e l’Italia. È un pegno per il futuro del rapporto tra i nostri popoli“. Per il Capo dello Stato si tratta del secondo appuntamento della visita di Stato che effettua in Spagna oggi 16 e domani 17 novembre. Lo accompagna il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Incontro con il re e con il premier

Il programma proseguirà con la deposizione da parte di Mattarella di una corona presso il Monumento a los Caídos por Espana (i caduti), quindi il Presidente della Repubblica avrà un colloquio con il Re Filippo VI a Palazzo della Zarzuela. Nel pomeriggio incontrerà il presidente del Governo spagnolo, Pedro Sánchez Pérez-Castejón, a Palazzo della Moncloa. La giornata si concluderà al Palazzo Reale con il Pranzo di Stato. Domani mattina Mattarella terrà una Prolusione al Congresso dei deputati, accolto dal presidente del Congresso, Meritxell Batet, e dal presidente del Senato, Ander Gil García.

LEGGI ANCHE: Usa e Cina, primo vertice fra Biden e Xi: Taiwan, clima e diritti umani

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy