CinemaPrimo piano

“Ghostbusters Day”, il film italiano “Real! – A Ghostbusters Tale” aprirà l’evento

Dopo il successo a Torino e Lucca Comics, il fanfilm “made in Italy” sarà proiettato in apertura della manifestazione

Real! – A Ghostbusters Tale, il fanfilm no-profit e indipendente, ispirato e dedicato a Ghostbusters, di Edoardo Stoppacciaro e Cristian Calabretta, continua il suo Tour di presentazione a tutti i fan conquistati dal cult anni ‘80 nato dal genio di Dan Aykroyd, Harold Ramis e Ivan Reitman. Dopo Cinecittà World, il Museo del Cinema di Torino, il ritorno a Lucca Comics & Games, il Cinema Visionario di Udine e il lancio on line del film su Youtube, con grande successo di pubblico da tutto il mondo, il lungometraggio sarà proiettato domenica 21 novembre alle 15:30 al Cinepark Apollo Multisala di Ferrara. Il tutto avverrà nell’ambito del Ghostbusters Day. Si tratta di un evento organizzato da Ghostbusters Italia per celebrare l’anniversario della nascita di Harold Ramis (21.11.1944 – 24.02.2014), sceneggiatore dello storico cult.

Al via il Ghostbusters Day: il film nostrano inaugura l’evento

Una domenica speciale all’insegna della passione per Ghostbusters. A introdurla, troveremo Edoardo Stoppacciaro e il cast di Real! – A Ghostbusters Tale. Seguirà poi il cortometraggio Ghostbusters: pronti a credere. Quest’ultimo sarà una rivisitazione in chiave tutta italiana di un’avventura vissuta da alcuni acchiappafantasmi. I protagonisti si ritroveranno alle prese con l’infestazione di una centrale elettrica da parte di una storica entità evocata da un sedicente mago.

Alle 18.00 sarà poi il momento di Ghostbusters: Legacy. Nuovo capitolo della saga, si avvale della regia del figlio d’arte Jason Reitman, a pochi giorni dall’uscita in sala prevista il 18 novembre, dopo un’attesa durata più di 30 anni. Real! Ghostbusters Tale, invece, è la realizzazione del sogno di Edoardo Stoppacciaro. Insieme ad alcuni amici e a tanti professionisti del cinema, guidati dalla passione maniacale per il cult anni ’80 è riuscito a creare un sequel originale made in Italy dei primi due capitoli, ambientandolo tra i vicoli e i luoghi misteriosi di Roma. Rappresentando dunque la Città Eterna, in una inedita veste fantasy e paranormale.

Real! – A Ghostbusters Tale, il sequel italiano: di cosa parla

All’ombra del Colosseo un improbabile trio formato da un professore di fisica, Ludovico Tosi (Fumarola), un ricercatore, Simone Ruggeri (Cavalieri) e uno studente fuori corso, Davide Lancia (Stoppacciaro), si ritrova, a cercare con urgenza una casa in affitto. N trovano finalmente una alla loro portata. Si tratta di un appartamento, grande, al centro della città, in una palazzina vecchia, ma signorile. Ma c’è un problema: è infestato dai fantasmi. Per loro avrà inizio un’avventura, senza esclusione di colpi.

Il cast, oltre ad Edoardo Stoppacciaro, in veste di attore, sceneggiatore e regista, vede tra i protagonisti Marco Fumarola, Fabio Cavalieri, Lidia Perrone e Alessandro Budroni. La regia è cofirmata con Cristian Calabretta, che ha scritto la sceneggiatura insieme a Stoppacciaro e a Valerio Albasini Di Giorgio. Nel film ci sono anche le partecipazioni speciali “in voce” di Sergio Di Giulio (Voce italiana del dottor Ray Stantz/Dan Aykroyd), Mario Cordova (Voce italiana del dottor Egon Spengler/Harold Ramis), Cristiana Lionello (Voce italiana di Janine Melnitz) e Melina Martello (Voce italiana di Dana Barrett/Sigourney Weaver).

Il progetto di cinema indipendente è stato interamente autofinanziato e prodotto con un budget totale di circa 80.000 euro, di cui 18.000 raccolti con un crowdfunding sulla piattaforma produzionidalbasso. Le riprese sono state realizzate nel 2017 tra Roma e Viterbo, con la partecipazione di oltre 70 professionisti, tra troupe e artisti di VFX attraverso una collaborazione tra Italia e Canada, realizzata dallo studio The Mothership con la supervisione del suo fondatore, Marco Tudini.

LEGGI ANCHE: Martin Scorsese, il ‘Maestro’ che proprio non vuole saperne della “Marvel”

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy