"
Primo pianoRoyal Life

Dove andrà in onda il discorso della regina Elisabetta?

Royal family, gioie e dolori del rapporto con la tv. Nella "guerra" con la BBC si insinua Channel 4

Il discorso natalizio della regina Elisabetta è uno dei momenti televisivi più seguiti del Regno Unito,
e non solo. Fin dal primissimo discorso, ad occuparsi della messa in onda è stata la BBC, con cui però la Famiglia Reale ha avuto notevoli problemi negli ultimi giorni. In quella che potrebbe essere una spaccatura determinante tra l’emittente televisiva e Corona, ha provato ad intromettersi un’altra emittente, la Channel 4. Il canale, da ciò che si apprende, è entrato in gara per mandare in onda il discorso del giorno di Natale.

Il discorso di Natale della regina Elisabetta per la prima volta non sarà in mano alla BBC?

Secondo quello che riporta il The Sun, Channel 4 si è proposto per il discorso della regina Elisabetta approfittando del litigio della Famiglia Reale con la BBC. La storica emittente, infatti, negli ultimi giorni ha sfidato in svariati modi la volontà della Corona. Per prima cosa non ha posto il discusso documentario sulla Royal Family alla loro revisione e non ha concesso ai diretti interessati il diritto di replica. Lo stesso programma, però, ha predisposto un ampio spazio televisivo per la difesa di Meghan Markle da parte del suo avvocato. Poco dopo la stessa BBC ha anche concesso a Netflix di registrare presso le proprie sedi una scena di The Crown, sfidando la volontà del principe William che non voleva venisse registrata.

E se Kate Middleton ha già deciso di sostituire la BBC con la ITV per il concerto di Natale, nulla vieterebbe alla Sovrana di fare lo stesso per il suo discorso annuale. Il gesto determinerebbe un taglio netto con la storica emittente. Un insider ha dichiarato al The Sun: “Questa è una mossa audace e senza precedenti da parte di Channel 4. Hanno chiarito che vorrebbero filmare il discorso quest’anno, specialmente se i reali puniranno la BBC e ritireranno i diritti, anche se ciò sembra improbabile. Ma la famiglia reale ha dimostrato di avere la spina dorsale e non sopporterà molte altre sciocchezze“.

La lunga tradizione dei discorsi di Natale del sovrano

La Famiglia Reale, dunque, potrebbe decidere per il futuro di affidarsi ad altre emittenti, tagliando per sempre i rapporti con la BBC. Ma il discorso di Natale si inserisce in un percorso storico che per gli inglesi merita rispetto con la scelta di un canale appropriato. Channel 4, infatti, non sembra agli esperti il canale perfetto per sostituire la BBC. Il canale, infatti, ha registrato nella polemica il proprio messaggio di Natale alternativo dal 1993 e l’anno scorso ha ricevuto più di 200 denunce da parte dell’Ofcom per aver mandato in onda un cosiddetto deep-fake della regina Elisabetta che ballava sulla sua scrivania e condivideva i suoi pensieri sulla Megxit. Dal canto suo la BBC manda in onda – tra radio e tv – i discorsi dei sovrani da quasi un secolo. Il primo andò in onda proprio sui loro canali nel Natale del 1932, quando il re Giorgio V si rivolse alla nazione via radio da Sandringham, nel Norfolk. E sempre la BBC trasmesse per la prima volta il discorso in televisione nel 1957.

LEGGI ANCHE: Il principe Carlo: “La schiavitù macchia per sempre la nostra storia”

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy