Quali sono i film di Natale più amati dagli italiani? I più cercati su Wikipedia

Tra i numerosi titoli a tema, ecco la classifica dei più cercati nell'enciclopedia online

Quello tra il cinema e il Natale è uno dei sodalizi più prolifici della nostra epoca. Nel corso dei decenni sono stati centinaia i film a tema, pronti ad intrattenere gli spettatori in occasione di una delle festività più amate da tutti. Alcuni di questi sono diventati con il tempo dei veri e propri must, dei cult intramontabili da rivedere pur conoscendoli a memoria. Ma quali tra questi sono i titoli a cui gli italiani non rinunciano mai? A rispondere alla domanda ci ha pensato una classifica, stilata grazie a un’analisi delle pellicole – ovviamente a tema Natale – più consultate su Wikipedia. Ecco dunque i risultati della curiosa ricerca.

I film di Natale più cercati dagli italiani su Wikipedia

Al primo posto della classifica, in base ai dati analizzati, un titolo che non desta quasi alcuna sorpresa: Una poltrona per due. Il cult del 1983 con Eddie Murphy, Dan Aykroyd e Jamie Lee Curtis è ormai un appuntamento fisso per gli spettatori italiani il giorno della vigilia. Con oltre 161mila visite (con una media di circa 7mila al giorno) è dunque il film di Natale più cercato su Wikipedia dal pubblico italiano. Secondo posto, per un altro cult del genere, ovvero Love Actually – l’amore davvero del 2002. Si tratta di una commedia sentimentale romantica dal sapore natalizio che vanta un cast corale, tra Hugh Grant, Colin Firth ed Emma Thompson (tra gli altri). Con circa 86mila visite annue (per una media di 4mila giornaliere), si tratta dunque di uno dei titoli più amati dagli italiani a Natale.

A sorpresa, il terzo posto è occupato invece dal cult nostrano Parenti Serpenti firmato Mario Monicelli. Con le sue oltre 77mila visite annue, infatti, il lungometraggio italiano riesce a battere perfino il piccolo Kevin McCallister di Mamma, ho perso l’aereo che si ferma al quarto posto, con 67mila visite all’anno. Tra i film di Natale più amati dagli italiani spunta anche il titolo, ancora una volta nostrano di In vacanza su Marte, per la regia di Neri Parenti, che occupa il quinto posto, con piccolo stacco rispetto al precedente, grazie alle sue 66mila visite. Al quattordicesimo posto torna ancora una volta Kevin McCallister, questa volta nella sua avventura nella Grande Mela, raccontata in Mamma, ho perso l’aereo – mi sono smarrito a New York, con oltre 19mila visite. L’elenco completo comprende oltre 200 voci, per un totale di 1,4 milioni di visite a partire dallo scorso dicembre 2020.

Si amplifica la partecipazione attiva degli utenti

Oltre ai lungometraggi “live action”, la classifica comprende anche molti film d’animazione. Tra i titoli maggiormente presi in considerazione dagli italiani, spuntano infatti Klaus – I segreti del Natale, all’11esimo posto e il burtiano Nightmare Before Christmas al 12esimo. La classifica vanta insomma film di vario genere, passando dalla commedia romantica L’amore non va in vacanza (17esimo nella lista), a cinepanettoni del calibro di Natale a Miami (36esimo posto).

Un dato incoraggiante è costituito dal significativo aumento di partecipazione attiva degli utenti rispetto alle voci presenti su Wikipedia. Quest’ultimi, infatti, non si limitano a consultarle ma anche a modificarle, migliorarle e a mettere in comune le rispettive conoscenze (che è lo scopo con cui nasce l’enciclopedia digitale). Si segnala, infatti, che siano state implementate oltre 150 voci. I titoli più recenti ad essere stati modificati sono stati Un principe per Natale, Miracolo sulla 34^ strada, Barbie e lo schiaccianoci, Natale a New York e Festa in casa Muppet. A ciò si aggiunge anche la creazione di otto nuove pagine, ovvero Home Sweet Home Alone – Mamma, ho perso l’aereoThe Two Columbines; Io sono Babbo Natale; Il magico sogno di AnnabelleUn bambino chiamato NatalePrancer – Una renna per amicoH&M: Come Together; A Christmas Wedding.

LEGGI ANCHE: Cinefanatici – Lady Gaga e Miriam Leone: dark lady a confronto tra ‘House of Gucci’ e ‘Diabolik’

Exit mobile version