“Il Lupo e il Leone”, al cinema un’emozionante storia d’amicizia

Leone Film Group e Rai Cinema presentano una nuova commovente avventura ambientata nel regno animale e diretta da Gilles de Maistre

Dopo l’incredibile successo di Mia e il Leone Bianco, il regista Gilles de Maistre torna al cinema con il Il Lupo e il Leone; un’altra bellissima storia d’amicizia che si lega alla straordinaria capacità del mondo animale di costruire rapporti solidi, al di là, della specie d’appartenenza. Una storia che ci insegna come l’amore non guarda al colore, alla razza, alle potenziali differenze e ai luoghi comuni.

Il film, al cinema dal prossimo 20 gennaio, è un’appassionante pellicola dedicata al mondo degli animali e all’amicizia. Il Lupo e il Leone è una storia pensata per tutta la famiglia, nella quale un lupo, un leone e una ragazza, vivranno un’emozionante e avvincente avventura. Due creature, generalmente, identificate come ‘aggressivi predatori’ assumono, qui, un aspetto inedito.

Sinossi de Il Lupo e Il Leone

Il Lupo e il Leone nasce dalla sceneggiatura di Prune de Maistre; che insieme al regista Gilles de Maistre è co-autore dell’idea originale dalla quale scaturisce questa pellicola. Oltre al leone e al lupo, protagonisti principali, è presente anche un cast composto da ‘umani‘, che faranno da ‘spalla’ ai due protagonisti a quattro zampe. Tra gli attori de Il Lupo e il Leone Molly Kunz, Graham Greene, Charlie Carrick, Derek Johns, Rhys Slack, Evan Buliung, Rebecca Croll, Victor Cornfoot, Daniel Brochu, Melissa Plante e Paula Costain.

La storia de Il Lupo e Il Leone ruota attorno alle vicenda della giovane pianista Alma, (interpretata da Molly Kunz), che ritorna nella sua casa d’infanzia, su un’isola in Canada, dopo la morte del nonno. Durante il suo soggiorno nella vecchia casa di famiglia, l’arrivo di due cuccioli, che la giovane ha salvato, stravolge la sua vita. Il leone, il lupo e la giovane Alma iniziano a tessere un legame profondo che si costruisce e rimane solido anche quando i cuccioli smettono di essere tali e diventano adulti. Tuttavia, nel momento in cui vengono scoperti, le loro sorti iniziano a subire dei risvolti drammatici. Dapprima il leone viene catturato e mandato in un circo itinerante, mentre il lupo viene portato in un centro di ricerca sugli animali. Ma il legame tra i tre è più forte di qualsiasi costrizione; il lupo, infatti, riesce a fuggire e a ritrovare suo ‘fratello’ leone; intenzionati a ricongiungersi con Alma, i due animali affronteranno un avvincente ed emozionante viaggio per riunire la famiglia.

Amicizia tra uomo e animali raccontata al cinema

Mia e il Leone Bianco è un film del 2018 diretto, sempre, da Gilles de Maistre. La coppia protagonista, come suggerisce il titolo, è composta da una bambina di nome Mia e da un raro esemplare di leone bianco. I due costruiscono il legame all’interno dell’allevamento di leoni che il padre della bambina gestisce in Sudafrica; crescendo, però, i genitori, preoccupati che il leone possa cedere ai suoi istinti predatori e far del male alla ragazza, decidono di vendere l’animale ad un cacciatore. Mia, scoperta l’intenzione dei genitori, decide di scappare con il leone per raggiungere una riserva, ma il loro viaggio non sarà semplice. Il film è stato scritto da Pure de Maistre, moglie del regista, la quale ha sviluppato la storia dopo aver fatto un viaggio in Sudafrica. Qui ha avuto modo di visitare alcune riserve naturali nelle quali vivono questi rari esemplari di leone bianco e ha voluto raccontare la loro esistenza, a volte difficile, proprio attraverso un film.

Il cinema è pieno di storie che parlano dell’amicizia vera e profonda che può nascere tra uomini e animali; Hachiko, Belle & Sebastien, Winter il delfino e moltissime altre pellicole, forniscono un esempio concreto, anche se reso dal punto di vista cinematografico, di quanto l’amore sincero può attraversare anche creature appartenenti a due mondi, apparentemente, diversi. Poiché probabilmente, utilizzando il pensiero di Pitagora, alla fine: “Gli animali condividono con noi il privilegio di avere un’anima“.

LEGGI ANCHE: Pio e Amedeo in testa al box office, vincono contro Spider Man e Matrix

Exit mobile version