"
CinemaPrimo pianoVideo e Social

Spider-Man ancora in testa al box office: è l’ottavo maggior incasso di sempre

Il film Sony/Disney continua a riscuotere consensi ed è già uno dei più grandi successi della storia del cinema

Era chiaro fin dal suo esordio che Spider-Man: No Way Home sarebbe stato un successo, ma non fino a questo punto. Il terzo capitolo della saga con Tom Holland e Zendaya, diretto ancora una volta da Jon Watts, è di nuovo in testa al box office italiano del weekend, incassando tra il 6 e il 9 gennaio la cifra di 922.743 euro. Su suolo nostrano, dunque, il supereroe targato Marvel arriva alla cifra di 22 milioni (superati proprio ieri lunedì 10 gennaio), divenendo il maggior successo dell’era post-pandemica. Anche altrove, la situazione è stata altrettanto fortunata: in Nord America, in particolare, la pellicola ha racimolati altri 33 milioni di dollari nell’ultimo weekend. Un risultato che la porta ad essere il sesto film più visto di sempre nella propria patria. Ad oggi, inoltre, il lungometraggio ha superato globalmente 1,5 miliardi di dollari divenendo l’ottavo maggior incasso di sempre.

Spiderman No Way Home

Oltre Spider-Man: No Way Home, i film più visti nel weekend in Italia

In base ai dati relativi al weekend appena trascorso, la situazione è rimasta invariata per quanto riguarda le prime posizioni del box office. C’è tuttavia da segnalare una flessione in calo del 21% rispetto al fine settimana precedente: se dal 6 al 9 gennaio gli incassi totali ammontavano al 5.048.687 euro, sette giorni prima erano arrivati a 6.380.925. Un confronto ancora più impietoso se paragonato al medesimo periodo pre-pandemico del 2020, con un incasso totale di 13.712.000 euro (-63%).

Ciononostante, oltre allo strapotere di Spider-Man, prosegue il successo di Belli ciao, la nuova commedia con Pio e Amedeo, stabile alla seconda posizione grazie ai 757mila euro guadagnati (per un totale di 2,2 milioni). Terzo posto per  Luì e Sofì con Me contro Te Il film – persi nel tempo, che incassano altri 720mila euro (per un totale di 2,2 milioni). Quarto posto per Matrix: Resurrections che grazie ai 585mila euro dell’ultimo weekend arriva a quota 1,8 milioni. Di seguito, dunque, la Top10 completa della situazione italiana in merito al box office dell’ultimo weekend:

  1. Spider-Man: No Way Home, di Jon Watts con 922.743 euro nel weekend per un totale di 21.952.206 al 9 gennaio.
  2. Belli ciao di Gennario Nunziante, con 506mila euro nel weekend per un totale di 757.805 euro per un totale di 2.265.624 al 9 gennaio.
  3. Me contro Te il film – persi nel tempo, di Gianluca Leuzzi, con 720.694 euro per un totale di2.247.702 al 9 gennaio.
  4. Matrix – Resurrections, di Lana Wachowski, con 585.774 euro per un totale di 1.850.867 al 9 gennaio.
  5. The King’s Man – Le Origini di Matthew Vaughn con 456.951 euro per un totale di 557.898 al 9 gennaio.
  6. House of Gucci, di Ridley Scott, con 364.451 euro per un totale di 4.668.352 al 9 gennaio.
  7. Sing 2 – Sempre più forte, di Hammer & Tongs con 239.931 euro per un totale di 1.939.841 al 9 gennaio.
  8. Diabolik, dei Manetti Bros. con 181.593 euro per un totale di 2.550.417 al 9 gennaio.
  9. Un eroe, di Asghar Farhadi con 157.806 euro per un totale di 214.351 al 9 gennaio.
  10. La befana vien di notte II – Le origini, di Paola Randi con 148.998 euro per un totale di 456.074 al 9 gennaio.

LEGGI ANCHE: Golden Globe 2022 un’edizione insolita, delusione per Sorrentino: tutti i vincitori

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy