Primo pianoRoyal Life

La regina Elisabetta non sosterrà la battaglia del principe Harry

I Sussex chiedono la scorta per visitare il Regno Unito, attaccando il governo della Sovrana

Il principe Harry si è dichiarato intenzionato a pagare di tasca propria per la protezione della polizia quando si trova nel Regno Unito. Ma il Ministero dell’Interno non ha accettato e ha negato la scorta ai Sussex. Da allora la coppia ha chiesto un riesame giurisdizionale contro la decisione intraprendendo la prima causa di un membro della Famiglia Reale contro il governo. Secondo le ultime news, la regina Elisabetta non si schiererà dalla parte del nipote.

Il principe Harry non avrà il sostegno della regina Elisabetta

La regina Elisabetta non aiuterà il principe Harry ad avere guardie del corpo della polizia quando si trova nel Regno Unito. Secondo i rapporti, dunque, la Sovrana non sosterrà la richiesta di sicurezza avanzata dal nipote, che attualmente risiede in California con la sua famiglia. Il secondogenito del principe Carlo ha precisato di essere disposto a pagare per la protezione della polizia, ma il Ministero dell’Interno lo ha escluso. La contesa è finita adesso in tribunale, dove un giudice effettuerà il riesame giudiziario sulla questione.

Principe Harry Meghan Markle figlia

Harry Meghan hanno perso la protezione della polizia inglese nel momento in cui hanno abbandonato la loro posizione all’interno della Famiglia Reale nel 2020. La coppia, che vive in America con i figli Archie e Lilibet, finanzia la propria sicurezza lì a proprie spese. Ma non ritiene sicuro il ritorno nel Regno Unito, perché ritiene che le sue disposizioni di sicurezza privata non sono sufficienti per garantire la sicurezza e la privacy della sua famiglia sul territorio inglese. La mancanza di un’adeguata sicurezza, dunque, renderebbe impossibile anche il suo ritorno in Inghilterra per ricongiungersi con la propria famiglia.

La risposta della Sovrana che “non vuole essere coinvolta”

Il The Sun riporta che una fonte vicina alla Famiglia Reale ha affermato che la regina Elisabetta non aiuterà suo nipote nelle sue richieste di protezione della polizia. L’insider ha detto: “Questa non è una questione per Sua Maestà. Di certo non cederà alle sue richieste. Si tratta di una questione di competenza del governo di Sua Maestà. La Regina non può decidere a chi regalare o togliere la protezione“.

Secondo un’altra testimonianza, inoltre, il principe Harry era perfettamente consapevole del fatto che avrebbe perso la protezione della polizia una volta lasciata la Famiglia Reale. Un altro insider, infatti, ha dichiarato: “Le sue richieste di sicurezza nel Regno Unito non sono state discusse apertamente all’interno della famiglia perché si pensava già due anni fa che fossero risolte“. Le fonti hanno aggiunto che una battaglia tra suo nipote e il governo è attualmente “l’ultima cosa in cui la Regina vuole essere coinvolta“.

LEGGI ANCHE: La battaglia legale del principe Harry contro il Regno Unito per avere una scorta

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy