"
CinemaIn SalaPrimo pianoVideo e Social

Cinema, le uscite del weekend: dall’omaggio a Céline Dion all’ultimo Libero De Rienzo

Arrivano in sala l'atteso "Takeaway" e "Aline - La voce dell'amore", ispirato alla vita dell'artista canadese

Il cinema si anima di nuove uscite nel weekend dal 20 al 23 gennaio. Tra i film più attesi dell’ultimo periodo, arriva in sala l’ultimo film con il compianto Libero De RienzoTakeaway. Presentato in anteprima durante la 16° Festa del Cinema di Roma, è stato scritto e diretto da Renzo Carbonera. La pellicola racconta la storia di una giovane atleta, una marciatrice, che diventa materiale di “sperimentazione” nelle mani del suo allenatore nonché compagno – interpretato da Libero De Rienzo – ben più maturo di lei. Distribuito a partire da giovedì 20 gennaio, il film non è l’unica novità approdata in sala in questi giorni. Ecco dunque quali altri titoli recuperare durante questo weekend.

Le novità del weekend al cinema: arriva Aline – La voce dell’amore, ispirato alla vita di Céline Dion

Diretto e interpretato da Valérie Lemercier, approda in sala uno dei film più attesi degli ultimi tempi: Aline – La voce dell’amore. Apprezzata fin dalla sua proiezione in anteprima al 74° Festival di Cannes, dove è stata presentata fuori concorso, la pellicola racconta in chiave romanzata la storia della vita di Céline Dion. L’artista canadese, che ultimamente ha dovuto cancellare le date del suo tour a causa di problemi di salute che da tempo la affliggono, è tra le donne di maggior successo dell’industria musicale. Il film ne segue l’intera storia, dall’infanzia ai primi anni di carriera fino all’affermazione internazionale. Il tutto impreziosito dalle storiche hit che hanno reso Céline Dion immortale.

Il cinema si arricchisce di altre novità durante questo weekend. Per la regia di Daniele Gaglianone arriva in sala, a partire da giovedì 20 gennaio, il documentario Il tempo rimasto. Il film si presenta come una riflessione sulla vecchiaia, che l’era pandemica ha riportato in auge evidenziandone tutte le fragilità. La pellicola si concentra, però, non tanto sulla malattia quanto più sull’idea di temporalità e sul rapporto che gli anziani hanno con il passato.

Dalla Francia, arriva invece il film d’esordio alla regia di Romain Quirot: L’ultimo giorno sulla Terra. Di genere fantascientifico, è ambientato in un futuro distopico in cui il riscaldamento globale è ormai arrivato alle più estreme conseguenze, mettendo in serio rischio il genere umano. Il cast è composto da Hugo Becker, Jean Reno, Paul Hamy, Lya Oussadit-Lessert, Philippe Katerine e Bruno Loche. Sempre a partire dal 20 gennaio, hanno fatto il loro debutto in sala anche Il lupo e il leone, per la regia Gilles de Maistre e il drammatico L’ora del crepuscolo, di Braden King, che racconta le conseguenze dell’assuefazione da oppioidi in una piccola comunità

LEGGI ANCHE: Federico Fellini, creatore di nuove realtà: il cinema del sogno e del ricordo

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy