"
Primo pianoSerie TvTVVideo e Social

Vikings: Valhalla, il creatore della serie TV pensa già alle prossime stagioni

Lo showrunner e creatore della serie spin-off di "Vikings" Jeb Stuart ha costruito l'intera storia per un arco narrativo di almeno tre stagioni

Si avvicina sempre più il ritorno dei vichinghi in casa Netflix e il merito va allo spin-off di Vikings: Valhalla, in arrivo in streaming a fine febbraio 2022. In attesa di scoprire quale destino attenderà il nuovo gruppo di protagonisti, lo showrunner della serie TV Jeb Stuart ha confermato di essere già un passo avanti e di star valutando le mosse per il futuro dello show. Pare infatti che Netflix abbia deciso di produrre ben 24 episodi, di cui otto destinati soltanto alla prima stagione. Questo lascia presupporre che la serie TV spin-off di Vikings potrebbe avere quantomeno tre stagioni da otto episodi.

Vikings: Valhalla, lo showrunner vorrebbe almeno tre stagioni

Anticipando l’uscita del trailer prolungato della serie TV, lo showrunner ha quindi confermato di star ragionando sul futuro dello show e di aver già messo in conto altre stagioni. “Devi farlo con uno show come questo. Siamo già in preparazione per la terza stagione. C’è già moltissimo materiale da esplorare, è eccitante“. Certo è che Netflix al momento non ha ancora rinnovato Vikings: Valhalla per una seconda stagione, figurarsi per una terza. Fare il passo più lungo della gamba potrebbe penalizzare lo show? Basti pensare a quanto accaduto con Cowboy Bebop. Come spiega Entertainment Weekly, Netflix aveva già selezionato il cast per la seconda stagione, ma ha poi deciso di rielaborarli nella prima, consapevoli che la storia non avrebbe avuto un seguito. E, di fatto, la piattaforma ha cancellato la serie TV dopo poche settimane dal lancio della prima stagione.

Vikings: Valhalla

Come aveva riportato Deadline al momento dell’annuncio, lo spin-off di Vikings è ambientato cento anni dopo gli eventi della serie originale. Lo showrunner ha già regalato qualche anticipazione. “Abbiamo diversi personaggi fantastici e abbiamo storie in diversi paesi, bisognerà saper guardare oltre l’orizzonte. Quando ho presentato questo progetto, ho cercato di venderlo come multi-stagione perché in questo modo posso sviluppare quei personaggi e le loro trame con un tiro più lungo. Non potevo ragionare tipo: ‘Cosa facciamo con i vichinghi quest’anno?’ perché quei personaggi in realtà non hanno solo archi emotivi, ma hanno letteralmente archi storici. Non si può arrivare al tema così facilmente“.

Nella speranza quindi che Netflix non fermi la produzione, Vikings: Valhalla potrebbe durare almeno tre stagioni. La prima si baserà su tre personaggi principali: il famoso esploratore Leif Eriksson (Sam Corlett), sua sorella Freydis Eriksdotter (Frida Gustavsson) e il principe nordico Harald Sigurdsson (Leo Suter).

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy