"
CinemaVideo e Social

“Mission: Impossible” 7 e 8 slittano a causa del Covid: ecco quando li vedremo in sala

Rinviati i prossimi capitoli della saga action con Tom Cruise a causa dell'ingente numero di contagi

Notizie poco confortanti per i fan di Mission: Impossible. La celebre saga, incentrata sull’agente Ethan Hunt – interpretato da Tom Cruise – ha difatti subito una battuta d’arresto. Sky News ha recentemente ufficializzato che l’uscita dei prossimi capitoli, il settimo e l’ottavo, è slittata ulteriormente. Questo ennesimo rinvio è da imputare alla situazione pandemica e al sempre più crescente numero di contagi da Covid. Il franchise, che l’anno scorso ha compiuto 25 anni – era il 1996 quando in sala è approdato il primo capitolo, diretto da Brian De Palma – è dunque uno di quelli che hanno risentito maggiormente della situazione odierna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mission: Impossible (@missionimpossible)

Mission: Impossible, la Paramount annuncia le nuove date d’uscita dei prossimi capitoli

Dovremo aspettare ancora un po’ prima di assistere sul grande schermo alle nuove vicende di Ethan Hunt, nei prossimi capitolo di Mission: Impossible. A darne l’ufficialità, inoltre, sono stati proprio i vertici di Paramount Pictures e Skydance, che hanno comunicato la nuova data d’uscita (salvo imprevisti). Inizialmente previsto per settembre 2022, il settimo capitolo della saga – diretto da Christopher McQuarrie – arriverà nelle sale a partire dal prossimo 14 luglio 2023. Allo stesso modo, anche il successivo, di cui erano già iniziate le riprese in precedenza, sarà rinviato ulteriormente di un anno, dal luglio 2023 al 28 luglio 2024.

Mission Impossible 7 Tom Cruise

Dopo un’attenta valutazione, la Paramount Pictures e la Skydance hanno deciso di posticipare le date di uscita di Mission: Impossible 7 e 8 in risposta ai ritardi dovuti alla pandemia in corso.” – così si sono espressi i vertici degli studi di produzione, in una dichiarazione congiunta, augurandosi prima di tutto il meglio per il pubblico. Entrambi gli organi hanno poi proseguito, asserendo – “Non vediamo l’ora di offrire agli spettatori un’esperienza teatrale senza precedenti.

Non è stato un periodo particolarmente semplice per le produzioni audiovisive, osteggiate a causa della situazione pandemica. Mission: Impossible è sicuramente il caso esemplare. Le riprese del settimo capitolo, infatti, sono iniziate a febbraio 2020 a Venezia, ma in seguito alla chiusura totale avvenuta solo il mese successivo, hanno subito una brusca interruzione. La produzione è poi proseguita spostandosi nel Regno Unito ma, anche in questa occasione, si è dovuta confrontare con l’emergenza sanitaria. Sempre a causa del virus, infatti, le riprese sono state interrotte per ben due volte, assistendo a uno slittamento della data d’uscita, da maggio a settembre. Ad oggi, purtroppo, il franchise è stato rinviato di un ulteriore anno.

 

LEGGI ANCHE: Tre Sorelle, la nuova commedia di Enrico Vanzina presto su Prime Video

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy