"
Esclusiva VelvetPrimo pianoTendenze Moda

Antonio Grimaldi couture collection 2022: “Il mio racconto ispirato a Irving Penn e al Medio Oriente”

The Energy of Color, la collezione Primavera/Estate 2022 del celebre couturier

Un inno al colore, alla positività, all’energia, ma con quell’allure di raffinatezza e di maestria che da sempre è la cifra stilistica che contraddistingue le creazioni del talentuoso designer. Antonio Grimaldi svela la sua couture collection 2022 in concomitanza con l’alta moda di Parigi, ed è un vero e proprio tripudio. Attraverso un digital fashion show, dettato dalla pandemia, realizzato nella suggestiva e settecentesca Galleria del Cardinale di Palazzo Colonna, il couturier propone la sua nuova collezione intitolata The Energy of Color. Musa delle creazioni di Grimaldi è Ikram Abdi Omar, che succede ad un’altra splendida testimonial della griffe Anna Cleveland, figlia d’arte della famosa Pat, icona della moda degli anni Settanta. La scelta della Omar si rivela essere un omaggio al mondo mediorentale, da anni mercato d’elezione per la moda firmata Grimaldi.

Antonio Grimaldi couture collection 2022: 25 look di estremo fascino e ricercatezza dalle tinte vibranti ed audaci

Il racconto narrativo di Grimaldi per la prossima primavera/estate 2022 nella palette cromatica e nella silhouette delle creazioni trae ispirazione dal lavoro di Irving Penn. Il noto fotografo che piú di tutti ha lasciato un segno indelebile nella storia mondiale della fotografia di moda. Colui che, secondo Anna Wintour, ha cambiato il modo in cui le persone persone vedono il mondo e la percezione di cosa sia la bellezza.

Irving Penn è famoso per i suoi ritratti, ho associato la sua opera alla forma ed al colore delle mie creazioni”– chiosa in esclusiva a VelvetMAG Antonio Grimaldi raccontandoci della sua couture collection 2022- “Soprattutto il suo studio sui colori dei fiori rappresenta l’impulso creativo nella realizzazione dei miei abiti che ricordano i petali per i consueti tagli stondati, le sfumature decise dal nero al fucsia. Ho ammirato profondamente l’estetica di Penn anche nei nudi femminili in bianco e nero ispirandomi ad essa” . I tessuti strutturati e corposi come la duchesse, il taffetà e il gazar sono lavorati insieme a tessuti evanescenti e leggeri come il tulle e le velette.

Traspare la voglia di sognare e di incedere nuovamente sui red carpet mondiali

Nella nuova collezione c’è una netta predominanza di abiti lunghi e di volumi.”– dichiara in esclusiva a VelvetMAG Antonio Grimaldi – “Devo dire che mi sono lasciato andare, solitamente prediligo delle lunghezze più ridotte, ma nell’aria c’è voglia di tornare a sognare e di calcare nuovamente i red carpet mondiali. I petali diventano mantelli, c’è un utilizzo del crepe cady, taffetà, duchesse, tessuti che fanno parte dell’heritage della Maison, ma anche del cady che infonde quell’allure di leggerezza. I ricami divengono importanti e diventano parte stessa del taglio”. Anche in questa nuova collezione Antonio Grimaldi couture collection 2022 compaiono degli stilemi cari all’estetica del brand: le piume, particolare emblematico e ricorrente dell’haute couture, che si ritrovano negli originali copricapi d’effetto firmati da Bonfilio, negli orli delle gonne come boa che avvolgono i fianchi e sulle cappe e il joker super ricamato che diventa parte stessa dell’abito.

Antonio Grimaldi couture collection 2022: fuori dagli schemi

Ancora una volta il celebre stylist Simone Guidarelli rinnova la collaborazione con Antonio Grimaldi anche per la nuova couture collection 2022. “Da quando Simone Guidarelli collabora con noi mi sono liberato di un modo di essere timoroso e riservato per abbracciare un mood più glamour nel mio racconto stilistico”- spiega in esclusiva a VelvetMAG Grimaldi –” In questa collezione il colore è shock, la consueta palette cromatica del bianco, nero, rosa chiaro lascia spazio a colori più energizzanti come il rosa shock, il magenta, il giallo elettrico e l‘arancio. Il volume diventa colore”.

Grandi protagonisti infatti di questa nuova collezione sono i ricami all over. Non più dei touch, ma elementi che danno forma all’abito e ne costituiscono elemento integrante. Ricami in 3D, geometrici, metallici e cristallini che bagnano gli orli come rugiada nei fiori. Con i loro disegni geometrici enfatizzano i corpetti e i body, impreziosendo e valorizzando la silhouette.

Il racconto del couturier dalla maestosa Galleria del Cardinale di Palazzo Colonna

La dimora patrizia romana di età barocca conserva inalterata il fascino e la suggestione principesca della residenza nobiliare più vasta della Capitale. La residenza ospitò nel 1400 il principe Giordano Colonna, fratello di Oddone, nominato Papa, come il celebre Martino V. “Sono rimasto colpito da Palazzo Colonna ed ho utilizzato per la sfilata la luce naturale del giorno, ambientando proprio per questo l’evento nelle prime ore del mattino”.- dichiara in esclusiva a VelvetMAG il designer: “Ho immaginato una tenuta estiva, dove puoi trasferirti nella bella stagione per godere dei raggi solari. La scelta di Palazzo Colonna mira ad essere un contrasto voluto con il set della precedente collezione, il moderno Palazzo delle Esposizioni. Non immaginavo però una dimora lussuosa, bensì una cornice neutra negli arredi, proprio come questa. La ricchezza l’ho espressa negli abiti, dando risalto allo spazio, al colore della couture”. 

Ikram Abdi Omar, nuova testimonial di Antonio Grimaldi couture collection 2022 sfila con l’hijab in passerella 

La scelta di Ikram Abdi Omar è un omaggio voluto e sentito alle mie clienti del Medio Oriente“- afferma in esclusiva a VelvetMAG lo stilista- “Una top model richiesta che lavora anche con Riccardo Tisci, direttore creativo di Burberry, che si è saputa imporre per il suo stile particolare e soprattutto per la scelta di solcare il red carpet coperta con le braccia coperte e con l’hijab, il tradizionale velo islamico. Mi recherò in Medio Oriente proprio a inizio febbraio per i consueti appuntamenti con le mie clienti.”

L’emblematica scelta del designer diviene quindi una felice coesione tra il mondo occidentale, l’arte, la cultura europea e qui si sposa magistralmente la scelta di Palazzo Colonna e quello arabo con la splendida top model di fede musulmana che apre il defilè con un voluminoso abito color bubblegum e hijab in tinta e chiude la sfilata Antonio Grimaldi couture collection 2022 con un sublime e contemporaneo abito da sposa impreziosito sempre da un hijab di colore bianco.

LEGGI ANCHE: Manuela Vanni: “Il segreto di un evento? Coinvolgere tutti e cinque i sensi per creare una magica alchimia” 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy