"
Arte e CulturaPrimo piano

Al via il Ballo del Doge 2022 tra fasti veneziani e atmosfere oniriche

L'evento più prestigioso del Carnevale di Venezia ideato da Antonia Sautter

Conto alla rovescia: sabato 26 febbraio 2022 prenderà il via l’esclusivo Ballo del Doge presso la storico Palazzo Pisani Moretta. L’attesissima serata, giunta alla XXIX edizione, ideata dalla creatività di Antonia Sautter, si configura da anni come il più emblematico evento del Carnevale di Venezia. Le atmosfere da sogno e le ambientazioni oniriche richiamano i fasti settecenteschi e la magia veneziana. Dopo lo stop forzato di un anno di lockdown, l’appuntamento riprenderà sotto i migliori auspici con il claim Time for a new Reinassance.

Il Ballo del Doge 2022, tra le esperienze più belle della vita

Fin dai suoi esordi nel 1994 l’evento è riconosciuto come il più sontuoso, raffinato ed esclusivo galà in maschera del Carnevale di Venezia nel mondo. Ciò grazie all’allestimento, alle performance di cantanti e ballerini. Ma anche grazie al design floreale, al menù, fino ai capolavori sartoriali indossati da ospiti e artisti. Tutto concorre per una sola notte, alla grande e straordinaria produzione artistica che è Il Ballo del Doge di Antonia Sautter, sua ideatrice e art director. In questa occasione lo spirito del Carnevale di Venezia coinvolgerà gli ospiti provenienti da ogni parte del mondo.

L’anima creativa della sua ideatrice e del suo team trasforma, ad ogni edizione, un sogno in realtà. Gli ospiti osano abbracciando il fascino del travestimento. Le scenografie ogni anno sono disegnate appositamente per il tema, le decorazioni superlative, gli spettacoli con più di 150 artisti, le raffinate pietanze, i balli e gli intrattenimenti fino all’alba, fanno de Il Ballo del Doge l’evento internazionale celebrato a Venezia dal jet set. L’unico in grado di rivisitare in chiave moderna i lussuosi banchetti della Serenissima. Mise en place impeccabili, tavoli imbanditi e minuziosamente decorati, fiumi di bollicine celebrano una delle notti più attese dell’anno.

Il commento di Antonia Sautter sulla nuova edizione 2022:

“Scegliere di rimettere in moto una produzione artistica complessa come Il Ballo del Doge dopo la pausa forzata dello scorso anno e in questo periodo di grande incertezza, implica sicuramente un pizzico di follia”, ammette Antonia Sautter, chiarendo ulteriormente le ragioni della sua decisione, “In qualità di imprenditrice e costumista impegnata nella produzione di spettacoli artistici che promuovono l’alto artigiano Made in Venice, ritengo di dover dare un segnale forte di fiducia e rinascita alla mia città e ai tanti artigiani, artisti e tecnici dello spettacolo che collaborano con me da molti anni. Nell’assoluto rispetto delle norme e con minuziosa attenzione al benessere dei nostri ospiti, sono felice di dare al mondo dell’arte e dell’intrattenimento un palcoscenico su cui tornare ad esibirsi”.

Il Ballo del Doge 2022: in scena i raffinati costumi d’epoca

Un evento unico, straordinario, nel quale saranno impegnate tantissime professionalità. Sarte, costumiste, vestieriste, scenografi, flower-designer, chef e personale di sala, maestri di palcoscenico, coreografi, fotografi, video maker, light & sound designer, bartender e runner, ma soprattutto centinaia di artisti.

Gli ospiti che avranno la fortuna di accedere al Ballo indosseranno costumi d’epoca di alta sartoria rigorosamente confezionati a Venezia. In questo clima di fermento, il titolo scelto da Antonia Sautter per la prossima edizione del Ballo del Doge è un’audace esortazione alla rinascita.

Per celebrare l’idea di rinascita – artistica, collettiva ed individuale” – spiega la Sautter- “ho voluto accompagnare il Ballo con un’immagine leggera, folle ma positiva e proiettata verso il futuro. Ecco il Jolly seduto su un trono, che schiaccia la morte e tiene in mano il mondo. Il mio Jolly s’ispira alla carta del Matto nei Tarocchi, volta le spalle al passato e guarda al futuro senza timori, pronto a ricominciare ogni volta nonostante qualsiasi imprevisto..”

Ed ancora: “Se le cose si fanno con amore e spontaneità, ci dice il Matto, avranno un buon esito. Io ho deciso di non avere paura e giocarmi il Jolly dell’allegria e di invitare tutti i miei ospiti nella notte magica del 26 febbraio a Palazzo Pisani Moretta. Non voglio svelare nulla di quanto accadrà tra saloni e scalinate del Palazzo per non rovinare la sorpresa, anticipo solo che ci sarà proprio lui, il Jolly, ad accoglierli all’entrata del Ballo”, conclude Antonia Sautter.

LEGGI ANCHE: La Chambrè Monégasque de la Mode firma il Patto per la Transazione energetica e lancia il Sustainable Contest 2022

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy