"
Primo pianoRoyal Life

Archiviata la causa civile del principe Andrea contro Virginia Giuffre

Il giudice di New York ha definitivamente chiuso l'iter processuale

Nella giornata di ieri martedì 8 marzo, il giudice ha archiviato definitivamente il caso del principe Andrea accusato di abusi sessuali da Virginia Giuffre. Si conclude così la lunga disputa legale che ha gettato tante ombre sulla Famiglia Reale inglese.

Qualche settimana fa, infatti, duca di York ha trovato un accordo legale con la signora Giuffre, impegnandosi a pagare una somma pari a 12milioni di sterline.

Principe Andrea processoVirginia Giuffre aveva intentato una causa civile contro il principe Andrea accusandolo di molestie sessuali mentre era ancora minorenne. La donna, infatti, ha accusato il figlio della regina Elisabetta di aver abusato di lei in tre diverse occasioni quando aveva ancora 17 anni. Il principe Andrea ha sempre negato con veemenza qualsiasi accusa e nessuna accusa penale è stata mossa contro di lui.

Decadono le accuse di abusi contro il principe Andrea

Martedì 8 marzo, dunque, entrambe le parti hanno depositato gli atti in tribunale. Si tratta di documenti che confermano che il caso è stato risolto e quindi a Manhattan, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Lewis Kaplan ha firmato una clausola per archiviare la causa.

Già a febbraio, il principe Andrea aveva trovato una soluzione in via extragiudiziale con Virginia Giuffre, accettando di dover pagare una somma a titolo di risarcimento danni. Con una dichiarazione congiunta, infatti, i due hanno confermato il loro accordo. In quell’occasione il duca di York ha affermato che il principe si è rammaricato del suo legame con Epstein che “ha trafficato innumerevoli ragazze per molti anni“.

Nella comunicazione c’è anche scritto che il principe Andrea elogia il “coraggio” della signora Giuffre e ha riconosciuto che è stata “una vittima accertata di abusi” e che è stata oggetto di “attacchi pubblici ingiusti“.

Il comunicato ufficiale non ha chiarito quale sia la somma ufficialmente concordata per chiudere la controversa questione. Ma vari tabloid hanno stimato un valore di circa 12 milioni di sterline. Il Daily Telegraph, inoltre, ha riferito che 10 milioni di sterline andranno direttamente sul conto della signora Giuffre. 2 milioni di sterline, invece, sono destinati ad un ente di beneficenza per le vittime di traffico sessuale. Secondo altre notizie, inoltre, sarebbe stata la regina Elisabetta a contribuire versando i suddetti due milioni in beneficenza. Il principe Carlo, invece, avrebbe aiutato il fratello con generoso prestito da 7 milioni di sterline.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Italian Times (@theitaliantimes.it)

Il principe Andrea restituirà tutta la somma non appena concluderà la vendita del suo lussuosissimo chalet in Svizzera.

LEGGI ANCHE: Re Carlo XVI Gustavo di Svezia condanna la guerra dei Russi in Ucraina

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy