Primo pianoRoyal Life

La regina Elisabetta salterà il Commonwealth Day: al suo posto manderà il principe Carlo

Buckingham Palace non ha chiarito i motivi della scelta della Sovrana

La regina Elisabetta non prendere più parte al servizio del Commonwealth Day, ma manderà invece il principe Carlo al suo posto. Altri membri della Famiglia Reale potrebbero essere ancora presenti.

In una breve dichiarazione, Buckingham Palace ha confermato che la Sovrana non avrebbe più partecipato alla cerimonia all’Abbazia di Westminster. Sarà invece il principe di Galles a rappresentare la Famiglia Reale durante l’appuntamento ufficiale.

Secondo le notizie riportate dai media inglesi, alla funzione saranno presenti anche Camilla, il principe William, Kate Middleton e la principessa Alexandra. Non è chiaro se saranno presenti altri membri della Famiglia Reale.

Il principe Carlo prende il posto della regina al Commonwealth Day

Nella serata di ieri 11 marzo, il Palazzo ha dichiarato che la regina Elisabetta non sarà presente alle celebrazioni del Commonwealth Day. Il comunicato non ha fornito alcun motivo per la decisione della Sovrana di saltare l’annuale servizio. In una dichiarazione di Buckingham Palace, infatti, si legge soltanto: “Dopo aver discusso gli accordi con la Casa Reale, la Regina ha chiesto al Principe di Galles di rappresentare Sua Maestà al Commonwealth Service presso l’Abbazia di Westminster lunedì. La regina continuerà con altri impegni programmati, inclusi quelli in pubblico di persona, nella prossima settimana”.

Come riportato oggi dai maggiori tabloid inglesi, anche il duca e la duchessa di Gloucester salteranno la cerimonia poiché il duca è risultato positivo al Covid-19. Il servizio del Commonwealth Day doveva essere il primo grande impegno a cui la regina Elisabetta avrebbe dovuto prendere parte di persona. Le celebrazioni per il Commonwealth Day, però, rappresentano un’occasione molto “impegnativa” per la Sovrana.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Royal family (Fanpage) (@fanroyalfamily)

Prevista, infatti, la presenza di una congregazione di 1.500 persone al giorno, incluso il primo ministro Boris Johnson, insieme a politici di alto livello, dignitari di tutto il Commonwealth e leader religiosi, inclusi più di 600 scolari e giovani. La Sovrana, negli ultimi mesi, ha mantenuto la presenza a molti dei propri impegni in maniera virtuale, collegandosi via video dalle sue residenze. Da appena poche settimane, inoltre, si è ripresa del tutto dall’infezione di Coronavirus, che l’ha costretta ad annullare molti appuntamenti.

Dovrebbe prendere ancora parte, il prossimo 29 marzo 2022, alla cerimonia per la commemorazione del principe Filippo presso l’Abbazia di Westminster. Nelle ultime ore, il principe Harry e Meghan Markle hanno confermato che non si recheranno nel Regno Unito per prendere parte alla cerimonia, per la quale erano attesi.

LEGGI ANCHE: William e Kate presenti ai festeggiamenti del giorno di San Patrizio dopo due anni di assenza

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy