I Nomadi tornano in live a Firenze

La band si riunisce per un nuovo tour teatrale che si fermerà anche nel capoluogo toscano

I Nomadi, uno dei gruppi musicali che hanno fatto la storia della musica italiana, tornano live dopo il periodo di stop dettato dalla pandemia. La band, come sessant’anni fa, si esibisce sulle note dei più grandi successi della sua carriera in una data unica a Firenze.

Photo Credits: Andrea Colzani

I Nomadi sono pronti per il loro nuovo tour teatrale che andrà in scena il prossimo 31 marzo, il primo dopo il via libera a concerti ed eventi dal vivo. La band, che ha fatto la storia del panorama musicale italiano, ha deciso di tornare live dopo quasi due anni di assenza dalle scene. La musica si è fermata, ma la loro creatività no. Ed è per questo che hanno deciso di riproporre i più grandi successi della loro carriera in un unico evento al Tuscany Hall di Firenze.

Photo Credits: Andrea Colzani

La band torna con la voglia di far musica, come se il tempo non fosse mai passato. Il titolo di questo nuovo tour teatrale sarà Ma che film la vita. Un titolo che racchiude due anni dediti alla riflessione del loro percorso e della loro carriera musicale, che consacrano ancora una volta la loro immagine come uno dei gruppi musicali maggiormente rinomati nel panorama musicale italiano.

I Nomadi tornano in scena in Ma che film la vita

Un nuovo spettacolo teatrale che trova il suo emblema già nel titolo. Un nome fortemente significativo, che riassume in pochissime parole questi ultimi due anni trascorsi. Due anni in cui la musica si è fermata, in Italia e nel mondo, ma non la creatività dei Nomadi che hanno dedicato il loro tempo per la realizzazione di nuovi progetti. Due anni in cui la realtà della vita ha brillantemente superato ogni finzione cinematografica e ci ha reso ancor più chiaro il concetto che “la vita è un film“. Una perenne sorpresa in grado di rimetterci in gioco in ogni momento di essa.

Google

Uno spettacolo che attraversa la storia dei Nomadi

I Nomadi nel nuovo spettacolo teatrale danno inizio al loro viaggio proprio da questo periodo spartiacque per ripercorrere la loro storia, infinita e unica. Riprendendo simbolicamente le sue radici, la band va avanti con linfa e vigore nel suo percorso, perché la musica non si ferma. Saranno due ore e mezza di live, nei quali saranno protagonisti 30 brani significativi per la carriera del gruppo musicale. Da Contro a Noi non ci saremo, da Il paese delle favole fino al gran finale, Canzone per un’amica, Dio è morto, Io vagabondo e l’immancabile Te Deum.

Google

Un tour pensando al domani grazie alla musica che è vita, grazie alle emozioni, a tutte le emozioni che ci dà, lontano da quella volontà solo terrena di credere che il tutto sia spazio, tempo, materia“, ha spiegato Beppe Carletti, storico tastierista della band. I biglietti sono già disponibili online e nei punti Box Office della Toscana.

LEGGI ANCHE: Hit Parade: Fabri Fibra re della classifica, Blanco in risalita

Intrattenimento & Cronaca rosa

Romana, esperta di logistica con la passione per il canto, motivo per cui è un'appassionata di talent show. Dai blog locali che fin da giovanissima frequenta per coltivare la passione della scrittura. Sceglie la facoltà di Lingue e Culture Straniere presso l’Università di RomaTre per approfondire alcuni ambiti multiculturali che l'appassionano del mondo anglosassone e latino. Predilige la cronaca rosa, infatti è una delle curatrici del blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it, ma non disdegna moda, Tv e intrattenimento.