Meteo Pasqua e Pasquetta: ecco che tempo farà

Si annuncia un fine settimana di sole, salvo il fatto che le temperature, ora troppo alte, potrebbero calare bruscamente

Meteo prevalentemente soleggiato per Pasqua e Pasquetta sull’Italia. Stiamo assistendo a giornate quasi estive, con un caldo sopra la media in molte zone. Questa tendenza è confermata ma attenzione: le temperature caleranno.

Secondo ilMeteo.it sono 3 le figure meteorologiche principali. L’anticiclone nordafricano, un vortice in arrivo dall’Algeria e una discesa di aria fredda dalla Scandinavia. Il mix tra questi fattori era ancora incerto, ma in linea generale ci si attendeva un periodo di Pasqua e Pasquetta all’insegna di prevalenti condizioni soleggiate. La tendenza è ora confermata. L’unica nota non prevista a inizio settimana era la forte discesa delle temperature attesa per Pasqua. A oggi, al netto di affinamenti successivi nella previsione, tra sabato e domenica potremmo assistere a un calo di 10° su buona parte dell’Italia, soprattutto nei valori massimi che da 25° tornerebbero intorno alla linea dei 15°.

Una Pasquetta soleggiata

Più che la Pasqua sarà la Pasquetta, tradizionale giornata delle gite fuori porta, a essere soleggiata ovunque. Sembrerebbe una grande novità in quanto spesso il giorno dopo la Pasqua è stato piovoso, anche nel recente passato. Secondo IlMeteo.it, in base a una statistica degli ultimi 10 anni, non sono state poche le pasquette rovinate dal maltempo. I dati sul tempo registrato il Lunedì dell’Angelo dal 2012 al 2021 sono infatti i seguenti: per 5 anni si è avuto il sole; per 3 la pioggia; 2 variabili.

Il calcolo ha considerato le piogge guasta-picnic e la loro diffusione da Nord a Sud. Nel dettaglio, la Pasquetta peggiore risale al 2013. Poi anche nel 2014 e nel 2019 il meteo rovinò i piani dei protagonisti del barbecue. La Pasqua invece quest’anno sarà un po’ più variabile, i meteorologi si attendono bel tempo al Centro-Nord. Mentre al Sud potrebbero arrivare anche dei rovesci localmente intensi tra Sicilia e Calabria. Protagonista poi sarà il vento che contribuirà a far percepire temperature più fredde.

Creme solari? Meglio averle…

Antonio Sanò, direttore de iLMeteo.it, conferma che, dopo una parentesi quasi estiva e massime fino a 27°, avremo un netto calo delle temperature nel periodo pasquale. Seppure con prevalenza di sole. Nelle prossime ore raggiungeremo l’apice del caldo con valori tipici di maggio, poi gradualmente da Pasqua le temperature si riporteranno intorno alle medie di marzo: un passo indietro di 2 mesi. È giusto ricordare come il sole di aprile scaldi quanto quello di agosto, quindi occhio all’eventuale prima tintarella. Meglio usare le creme solari anche se le temperature scenderanno verso valori più bassi.

LEGGI ANCHE: “Notre-Dame in fiamme”, a tre anni dall’incendio arriva in prima tv su Sky