"
NewsPrimo piano

Meteo, le previsioni per il Ponte del 25 Aprile

Temperature autunnali e piogge, specie al Nord. Tempo variabile e punte di caldo superiore alla media al Sud

Previsioni meteo: si assiste a un ritorno del clima autunnale in molte zone d’Italia. Da oggi 22 aprile e per tutta la durata del Ponte per la Festa della Liberazione.

Una bassa pressione sul Tirreno causerà forti venti di scirocco che si assoceranno anche a piogge intense su Sardegna e Nord-Ovest. Al Centro e al Nord Italia niente scirocco: scatterà un meteo da pieno autunno. Con maltempo e temperature molto più basse di quelle che si sono sperimentate nelle ultime settimane.

Maltempo Meteo Temporale Pioggia

Meteo, il caldo si sposta al Sud

Tutta un’altra storia al Sud. Nel Meridione si assisterà a un aumento delle temperature con valori fino a 8 gradi superiori alla media del periodo. Venerdì 22 aprile pioggia diffusa anche al Nord-Est e in estensione su tutte le regioni fino al pomeriggio, poi potrebbe esserci una breve tregua. Sabato pomeriggio, 23 aprile, temporali forti e un ulteriore calo termico sul Nord e sulla fascia centrale tra Toscana e Marche. Tuttavia, sotto la linea tra Grosseto e Ancona ci sarà il sole accompagnato da temperature più miti. Domenica 24 aprile le previsioni meteo registrano prevalenza di sole al Sud, incerto al Centro, instabile al Nord con piogge sparse.

Meteo Ferragosto 2021 caldo

Meteo del 22 e 23 aprile

Qualche temporale soprattutto in Emilia-Romagna, piogge isolate su Piemonte, Liguria, Lombardia, Nord-Est. In serata le previsioni meteo indicano un miglioramento a partire dal Nord-Ovest. Al mattino temporali localmente intensi su Umbria e Lazio, con il passare delle ore poco nuvoloso e piovaschi sulla Sardegna. Maltempo in Campania, in estensione a Puglia e Basilicata. In Sicilia nuvolosità variabile a tratti intensa con locali rovesci o temporali possibili dal tardo mattino. Allerta gialla della Protezione civile in Umbria, Lazio, Molise, Campania e Sardegna nord-occidentale.

Sabato 23 aprile piogge e locali temporali su Piemonte e Liguria, più asciutto al Nord-Est. Con il passare delle ore il maltempo che il meteo prevede andrà via via aumentando al Nord-Ovest, espandendosi poi verso Nord-Est. Attese forti precipitazioni, localmente a carattere di nubifragio, sull’alto Piemonte. Abbondanti nevicate su Piemonte e Valle d’Aosta dai 1.600 metri di quota. Attese nevicate copiose anche tra Lombardia e Trentino Alto Adige oltre i 1.200 metri. Valanghe: rischio forte o molto forte (livello 4/5 su 5) in Piemonte.

Meteo 24 e 25 aprile

Per quanto riguarda il meteo di domenica 24 e lunedì 25 aprile, la perturbazione atlantica continua a interessare il Nord. Gli esperti si attendono rovesci temporaleschi a carattere sparso su tutte le regioni. Maltempo anche su Toscana e Umbria. Più asciutto e soleggiato sul resto del Paese. Neve sull’arco alpino orientale a partire dai 1.500 metri. Instabilità soprattutto al Nord-Est e in Toscana. Qualche residua nevicata potrebbe interessare le montagne di confine tra alto Piemonte, Valtellina e Alto Adige a quote superiori ai 1.600 metri. L’instabilità tenderà poi a spostarsi verso le regioni centrali entro metà giornata. E interesserà, oltre alla Toscana, l’Umbria e le Marche. Sul resto del Paese tempo soleggiato e asciutto.

LEGGI ANCHE: Semplicemente Jack Nicholson: lo sguardo più folle del cinema

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy