Arte e CulturaDesign e ArchitetturaPrimo piano

Louis Vuitton rifà le edicole di Venezia

L'esclusivo progetto della Maison francese chiamato “Librarie éphémère”

In occasione della Biennale di Venezia arriva in Italia un progetto tra arte e moda davvero particolare. Louis Vuitton sceglie infatti di ristrutturare le storiche edicole della città lagunare. 

Per la precisione otto edicole del centro storico della città lagunare sono state restaurate dal marchio del lusso. La Maison le restituisce così all’antica bellezza e al loro ruolo originario. Le strutture sono state ridipinte e per questi giorni torneranno alla loro vocazione, spogliandosi di souvenir, maschere e mascherine.

Louis Vuitton edicole Venezia
Louis Vuitton edicole Venezia, cambio look

Louis Vuitton le edicole di Venezia tornano all’antico fascino

Si potranno acquistare infatti solo giornali e libri delle collane pubblicate dalla stessa casa editrice di Louis Vuitton, tutte legate al tema del viaggio. In particolare le famose City Guide, le guide di viaggio contenenti indirizzi e curiosità dedicate alle principali capitali del mondo. Ma anche i Travel Book, carnet de voyage che offrono una visione contemporanea del viaggio ricorrendo alla prospettiva originale degli illustratori. O i Fashion Eye, scatti di moda e di costume di celebri fotografi ambientati in varie città del mondo. Oltre a queste tre collane, nelle edicole di Venezia firmate Louis Vuitton troveranno spazio anche una serie di libri illustrati e edizioni artistiche in serie limitata e numerate editi sempre dalla Maison francese.

Louis-Vuitton-edicole-venezia-

L’esclusivo progetto Librarie éphémère

Questo è il nome del progetto itinerante e internazionale che vede Louis Vuitton restaurare le edicole storiche di Venezia riportandole alla loro bellezza originale. Tutto è partito da Parigi, con la maison francese che si è impegnata a ristrutturare le Bouquinistes della Rive Gouche di Saint Gemain durante il Paris Photo Festival, per poi passare per il West Bund di Shanghai e infine arrivare in Italia, nella Città della Serenissima.

Louis Vuitton quali sono le edicole di Venezia coinvolte?

Le edicole coinvolte nel restauro, in collaborazione con il Comune di Venezia, sono: San Marco, Calle larga dell’Ascensione, edicola storica. Ma anche Accademia, altra edicola storica, San Zaccaria, Campo Santa Maria del Giglio, Campo Santo Stefano e Campo Sant’ Angelo. Le edicole storiche veneziane, la più antica delle quali risale alla metà dell’Ottocento, contemporanea proprio alla fondazione della Maison nel 1854 con il loro fascino senza tempo, sono state testimoni silenziose della storia della città. In passato luoghi di ritrovo e di scambio per la popolazione locale, ma anche per i numerosi viaggiatori, che durante il loro Gran Tour per l’Europa potevano trovare in questi luoghi in passato, così come oggi, le principali testate internazionali. Le edicole tornano così alla loro originaria funzione di luoghi di aggregazione e di cultura.

louis-vuitton
Louis-Vuitton- il lusso nel mondo

Il volume dedicato alla Serenissima

Proprio Venezia è una delle destinazioni a cui la Maison ha dedicato un volume in ognuna delle celebri collane: il Travel Book illustrato dal maestro giapponese Jirô Taniguchi, celebre autore di manga, la City Guide con gli indirizzi, ritratti e personalità selezionati dagli autori Pierre Léonforte, Servane Giol, François Simon ed Isabelle Valembras-Dahirel e infine il Fashion Eye, un diario fotografico che ripercorre gli itinerari di Cecil Beaton negli Anni Cinquanta, tra balli in maschera, nuotate, eventi mondani e feste tradizionali, alla ricerca della vera anima della città. Venezia è la prima città italiana coinvolta nel progetto, ma nel 2022 ne seguiranno altre.

LEGGI ANCHE: Good Morning Italia arriva su Sky: un viaggio in quattro regioni italiane con Joe Bastianich e Paolo Vizzarri

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy