"
NewsPrimo pianoTecnologia

Password addio: l’alleanza di Apple, Google e Microsoft per eliminarle

Basterà fare il login dallo smartphone sbloccandolo normalmente

La necessità di avere una password per autenticarsi ai servizi digitali di cui ogni giorno usufruiamo su varie piattaforme potrebbe scomparire presto. Apple, Google e Microsoft hanno infatti annunciato una sorta di alleanza per eliminarle per sempre. A cominciare dal prossimo anno.

I tre colossi del web svilupperanno un’infrastruttura per consentire il login – l’accesso – senza chiave alfanumerica. In pratica ci libereremo, questa è la promessa, dall’ossessione di dover memorizzare, salvare o ricordare le svariate password, più o meno fantasiose, che utilizziamo in Rete ogni giorno. E questo per ciò che riguarda sia gli smartphone (Android e iOS), che i computer (Windows e macOS). Ma anche i browser, i programmi informatici che ci consentono di effettuare la navigazione su Internet. E in particolare per Chrome, Edge e Safari. La novità dovrebbe cominciare a essere operativa già dal prossimo anno. A mettere d’accordo i tre giganti della tecnologia è stata l’associazione industriale Fido Alliance, fondata nel 2013.

Smartphone Password

Missione dichiarata dell’associazione è “promuovere standard di autenticazione che aiutino a ridurre l’eccessiva dipendenza del mondo dalle password“. La notizia arriva a ridosso del World Password day, celebrato ieri 5 maggio. Stando al rapporto annuale sulle violazioni dei dati informatici di Verizon, fornitore statunitense di banda larga, l’80% di queste violazioni è ancora causato da password insicure e credenziali deboli.

Come si farà senza password

In una nota ufficiale, Apple afferma che quando il nuovo sistema sarà attivo si potrà utilizzare lo smartphone per accedere a un’app, o a un servizio web, indipendentemente dal software operativo o dal browser in uso. La stessa operazione che più volte al giorno eseguiamo per sbloccare il telefono – dal riconoscimento di viso e impronte, ai codici – basterà per entrare in siti e applicazioni. Come mezzo di autenticazione veloce e sicuro.

Login via smartphone

Gli utenti potranno inoltre accedere automaticamente alle proprie credenziali su più dispositivi contemporaneamente. Senza dover registrare nuovamente ogni account. Sebbene Apple, Google e Microsoft supportino da tempo lo standard di accesso senza password creato dalla Fido Alliance, non vi è ancora una interoperabilità tra piattaforme di tali aziende. E neppure fra applicazioni e standard di sicurezza. Segno che il cammino da compiere non sarà brevissimo. Secondo i tre colossi, la novità del login ai servizi in rete senza password renderà molto più difficile per gli hacker rubare le informazioni di accesso. E questo perché, in assenza di chiavi in numeri e lettere, ci sarà la sola presenza dello smartphone come mezzo di login.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy