“Alessandro Borghese 4 Ristoranti”, tornano i nuovi episodi del programma culinario

Ripartono le attesissime sfide tra i migliori ristoratori d’Italia dal 15 maggio in prima serata su Sky 1 e in streaming su NOW

Lo chef Alessandro Borghese sta per tornare sul piccolo schermo con dei nuovi episodi di Alessandro Borghese 4 Ristoranti. La prima puntata dello show culinario, che vede sfidare i migliori ristoratori d’Italia, andrà in onda a partire dal 15 maggio.

“Alessandro Borghese 4 Ristoranti”, tornano i nuovi episodi del programma culinario

La nuova edizione del programma, divenuto ormai un cult della televisione italiana, sarà suddivisa in 7 episodi che verranno trasmessi ogni domenica in prima serata su Sky 1, sempre disponibili on demand e visibili su Sky Go e in streaming su NOW. La struttura posta alla base dello show è sempre la stessa: quattro ristoratori con qualcosa in comune si contenderanno senza esclusione di colpi il tanto bramato “dieci” dello chef per stabilire chi tra di loro sia il migliore, appunto, in una determinata categoria.

Infatti, l’esito delle competizioni sarà determinato dall’insindacabile voto di Borghese che potrebbe confermare o ribaltare l’intera classifica. Questo, insieme agli altri tre ristoratori commenterà, con un punteggio da 0 a 10 locationmenuservizioconto del ristorante che li ospita. Per ogni puntata il vincitore tra i quattro sfidanti conquisterà l’ambitissimo titolo di miglior ristorante e un contributo economico da investire nella propria attività.

La prima tappa del viaggio di Alessandro Borghese sarà Torino

In questo nuovo viaggio lungo la Penisola Alessandro Borghese, come sempre, visiterà alcuni dei luoghi più attrattivi e caratteristici d’Italia. Da Alghero a Grado (Gorizia), dal Molise a Verona, da Gubbio (Perugia) fino a Milano. Nel corso del primo episodio, che vede come protagonista la città di Torino, lo chef sarà alla ricerca dei migliori ristopub della zona. Si andrà, quindi, alla scoperta di una ristorazione spesso poco conosciuta, quella che si “nasconde” all’interno dei pub.

E proprio nel capoluogo piemontese scopriremo come l’offerta di questa particolare categoria della ristorazione sarà parecchio variegata. In questi locali le tipiche caratteristiche anglosassoni dominano la scena. Addirittura, i camerieri arrivano a servire i clienti in kilt. Gli avversari, protagonisti del primo appuntamento, saranno Massimo del Six Nations – Murphy’s PubPierpaolo di The Overbridge PubLuciano col suo Connery PubLuca e il suo The Shamrock Inn. Questa puntata di Alessandro Borghese 4 Ristoranti si è avvalsa della collaborazione di Città di Torino, Turismo Torino e Provincia.

I ristoranti protagonisti del primo episodio di Alessandro Borghese 4 Ristoranti

Andiamo a scoprire qualcosa di più sui ritopub che si contenderanno la vittoria durante la prima puntata.

  • The Shamrock Inn è il primo Irish pub aperto a Torino, già nel 1995. Pur non essendo un integralista di questa tipologia di pub, Luca lo ha rilevato con gli amici di sempre per una questione sentimentale. L’arredamento del The Shamrock Inn è stato studiato a tavolino da un architetto irlandese. Per quanto riguarda il menù il proprietario contamina la tradizione anglosassone dell’Irish stew, del Sunday Roast e del Fish&Chips con piatti della cucina italiana.
  • Connery Pub: Luciano è innamorato pazzo della cultura Scottish. Il Connery è una vera e propria public house, gli arredi ricordano un salotto accogliente dove ospitare i clienti come fossero amici. Il menù, un tempo legatissimo alla cultura scottish, si è adattato al mercato italiano e ora mescola piatti tipici scozzesi o cucinati con whiskey a primi italiani come l’amatriciana e la carbonara.
  • Six Nations – Murphy’s Pub: sorge nel centro di Torino dove fu fondato il birrificio Boringhieri. Massimo vuole portare un angolo di Irlanda in città: integralista e purista dell’autentica filosofia del pub, tanto da lavorare rigorosamente in kilt, non accetta contaminazioni. Non ammette né primi piatti italianipizza e ci tiene a spillare la birra in modo diverso a seconda della sua provenienza.
  • The Overbridge Pub: Pierpaolo, cresciuto in una famiglia di “pubbari”, ha un modo più elastico di gestire il pub. Ha rilevato un Irish pub trasformandolo in English pub per renderlo, a suo dire, «più elegante, più curato, meno spartano» ma anche meno integralista, perfetto per strizzare un occhio al mercato italiano. Il menù prevede un po’ di tutto dai tacos messicani a piatti fedeli alla tradizione inglese senza dimenticare, però, anche quella italiana e piemontese.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Borghese Official (@borgheseale)

Tv e Cronaca rosa

Romana, studentessa di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi Roma Tre. Appassionata di psicologia criminale per cui ha seguito diversi seminari dedicati alle tecniche di riconoscimento della menzogna. Ha approfondito le tematiche del diritto internazionale tanto da prendere parte ad una simulazione ONU organizzata secondo il Model United Nation.
Si occupa di serie tv sul blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it. In particolare reality e talent show senza distogliere lo sguardo dalla cronaca rosa.