Blocco 181, la nuova serie su Milano, l’amore e il crimine con Salmo

In arrivo la prima in-house di Sky Original, in onda dal 20 maggio. VelvetMAG ha partecipato alla conferenza stampa

Si è tenuta oggi 16 maggio a Milano – e in streaming su Zoom – la conferenza stampa di presentazione della nuova serie Sky Original Blocco 181. Il progetto vede il cantante rap Salmo per la prima volta nel ruolo di attore, insieme a un cast di giovani talenti. Anche noi di VelvetMAG abbiamo preso parte.

Blocco 181, la nuova serie su Milano, l’amore e il crimine con Salmo

Blocco 181, la nuova serie tv Sky Original, ci mostra una Milano inedita, diversa – aggettivo più volte utilizzato in conferenza stampa per descrivere la nuova produzione – dove l‘amore è il motore centrale di tutto. Centrale il debutto, in un ruolo per lui inedito, del pioniere del rap italiano Salmo, che della serie è supervisore e produttore musicale, produttore creativo e attore. Otto episodi che cercheranno di raccontare una storia di emancipazione sentimentale, familiare, sessuale e criminale. Debutterà il 20 maggio su Sky Atlantic e in streaming su NOW (e sarà sempre disponibile on demand).

Blocco 181
Courtesy of Press Office

Questo ultimo prodotto Sky è ambientato tra le comunità multietniche della Milano di oggi. Alla regia troviamo Giuseppe Capotondi (Suburra – La serie, La Doppia Ora) con Ciro Visco (Gomorra, Non mi lasciare, Doc – Nelle tue mani) e Matteo BonifazioAutori del soggetto di serie sono Paolo Vari, Francesca De Lisi, Dario Bonamin, Mirko Cetrangolo e Marco Borromei. La sceneggiatura è di Francesca De Lisi, Dario Bonamin, Andrea Nobile con Giuseppe Capotondi, Matteo Bonifazio, Paolo Vari e Stefano Voltaggio.

Blocco 181, presentazione del primo in-house italiano

Nils HarthmannSenior vice president di Sky Studios Italia e Germania, ha iniziato la conferenza stampa: “Inizialmente avevo contattato Salmo per X-Factor, ma si è rifiutato! L’ho conosciuto così, abbiamo parlato del progetto ed è salito a bordo. Volevamo rappresentare il genere crime sotto una luce diversa quindi abbiamo introdotto una storia d’amore alla Romeo e Giulietta in chiave moderna. È un prodotto diverso per tanti aspetti sia per come è stato realizzato ma anche per i temi di cui parla“.

Poi, sempre della squadra Sky ha preso la parola Antonella D’Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia, che ha continuato dicendo: “Mi ricordo molto bene quando Nils è arrivato con il progetto. L’ho visto davvero convinto. L’originalità del racconto risiede nel mettere insieme il genere crime e la storia d’amore. Una nota particolare è data anche della presenza di Salmo con questa personalità così dirompente“. Continuando: “Blocco 181 sarà distribuita dalla NBC Universal“.

Blocco 181
Laura Osma – Trailer Blocco 181

Tra i registi della serie è Giuseppe Capotondi il primo a parlare: “Non volevamo fare una serie documentaristica. Blocco 181 è una favola nera dove la storia d’amore tra i tre protagonisti è il centro che muove la storia“. È il turno del regista Ciro Visco: “non è categorizzabile in un genere: è come il mondo di oggi. Per questo si innesta bene in questa modernità“. Infine, prende la parola Matteo Bonifazio – che ha diretto il quarto episodio – parlando delle citazioni nella serie: “Per il quarto episodio che ho diretto ho fatto tesoro di tante citazioni e generi cinematografici per cui nutro un amore profondo”.

Salmo nel suo primo ruolo da attore: cosa dobbiamo aspettarci?

Il rapper Salmo per la prima volta in un ruolo da attore per il piccolo schermo. Interpreta il personaggio di Snake: “È uno che si controlla, infatti va tanto in contrasto con Lorenzo (interpretato da Alessandro Tedeschi). Gli fa da fratello. È molto metodico per cui cerca di mettere sempre tutto in ordine. Questo aspetto della sua vita si riflette anche sui personaggi che ruotano intorno a lui“.

L’attore racconta la sua prima esperienza sul set di una serie tv: “Recitare? È stato traumatico vedermi sullo schermo. Il mio compito è stato principalmente quello da direttore d’orchestra per quanto riguarda la colonna sonora. Uscirà anche il vinile Blocco 181Original Soundtracks. Ogni canzone racconta una storia, come un film. C’è un pezzo mio, c’è Gue Pequeno, Jake la Furia, Ernia e tanti altri”. Per quanto riguarda i progetti futuri: “Sto scrivendo un film. Non ne posso parlare ma sarà una cosa che farà arrabbiare molta gente. È una storia vera, accaduta negli Anni ’90“.

Laura Osma parla del suo provino: “All’inizio pensavo fosse uno scherzo

La protagonista femminile di questo racconto ha preso poi la parola raccontando la sua esperienza ai provini: “In piena pandemia mi hanno chiesto di venire a fare un callback in presenza, ma mi sono rifiutata, pensavo mi prendessero in giro. Ho fatto una videochiamata con il regista per avere la certezza che non fosse uno scherzo. Quando sono arrivata qui ho avuto la percezione di come fosse reale e questo è merito anche degli attori con cui ho collaborato“. Poi ci racconta un po’ la sua Bea: “Bea è una ragazza latino-americana arrivata da giovane in Italia. Era un’immigrata. Grazie a Ludo e Mahdi – che sono i primi che la ascoltano e non la giudicano – riesce a trovare un nuovo equilibrio”.

Blocco 181
Alessandro Piavani – Trailer Blocco 181

Poi ha preso parola Alessandro Piavani che nella serie interpreta Ludo: “Ludo è un personaggio di collegamento tra Bea e Mahdi, è lui che accende questo amore a tre“. In seguito, il microfono passa nelle mani di Andrea Dodero (nella serie interpreta Mahdi): “Inizialmente il mio personaggio ancorato al Blocco e soprattutto a suo zio. Non riesce vedere nessuna via d’uscita. Con l’arrivo di Bea cambia tutto“.

Blocco 181: cosa succederà?

Il Blocco 181 è quello che Milano non dà a vedere. Un fazzoletto di periferia abbarbicato su un alveare di appartamenti abusivi e terreno quotidiano di sguardi truci e sospetti. Da un lato ci sono i ragazzi del Blocco, che proteggono lo spaccio organizzato di cocaina. Dall’altro lato i pandilleros della Misa, tatuati, famelici e pronti a dare la vita per la loro gang. Tra pistole e colpi di machete si fa spazio però l’amore di un triangolo intimo e passionale. Ci sono Bea, sensuale e indomita pandillera, Ludo, borghese festaiolo dalla faccia pulita e Mahdi, tenebroso e protettivo ragazzo del Blocco. La loro relazione è sesso, amicizia e appartenenza reciproca a una nuova famiglia. Quella che li porterà a scalare insieme le gerarchie del sistema criminale, lungo lo scontro tra Blocco e latinos.

Ci sarà una seconda stagione?

A dare la notizia è Nils Harthmann che conclude la conferenza stampa con questa anticipazione: “La seconda stagione ci sarà. Speriamo di avere ancora con noi Salmo“. Blocco 181, dal 20 maggio su Sky e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand.

  • Cinema e tv La Capitale è, ormai, la sua casa. Si è laureata all'Università La Sapienza in Comunicazione, Tecnologie e Culture digitali e sempre a Roma frequenta la magistrale in Media, Comunicazione digitale e Giornalismo. Scrive di cinema e di serie tv dal 2016: i suoi film preferiti sono Colazione da Tiffany e qualsiasi cosa riguardi il mondo MCU. La sua serie preferita? Una per ogni fase della vita, da Glee a Better Call Saul. Si dedica sia su VelvetMAG che su VelvetGossip a tutti gli aspetti della Settima Arte e della serialità televisiva, sia nostrani che internazionali.
  • Segui Lidia su Instagram
  • Segui Lidia su Facebook