Putin, chi è davvero? La sua vita privata ‘svelata’ dalla guerra

Mogli, amanti, figli noti e non, colpiti da sanzioni. Ma le ombre restano: la malattia presunta, le due madri e un cronista morto perché voleva raccontarle

Tra gli effetti della guerra in Ucraina, che lui stesso ha scatenato, per Putin c’è ora un riaccendersi dei riflettori sulla sua misteriosa vita privata. Perché le sanzioni dell’Occidente colpiscono anche le persone a lui più vicine, comprese amanti e figli legittimi e illegittimi.  

Putin, chi è davvero? La sua vita privata ‘svelata’ dalla guerra
Vladimir Putin in una recente immagine

Di Putin si è detto molto e di tutto, anche in questi ultimi giorni. Ad esempio che sarebbe malato di un tumore del sangue. L’ipotesi, rilanciata come assolutamente certa dal capo dei servizi segreti ucraini, Kyrylo Budanov, fa discutere. Secondo alcune fonti Putin sarebbe già stato operato d’urgenza. Alcuni anni fa in Italia impazzava la notizia (non vera) secondo cui Vladimir Vladimirovič è un cognome originario del Vicentino. Ancora prima, al momento della sua ascesa a capo del Cremlino, nel 2000, cominciarono a circolare informazioni sull’oscura infanzia dello ‘zar’, su cui le sue biografie non spendono molte parole. Almeno rispetto a quanto avviene per quelle di altri capi di Stato.

Artyom Borovik Putin
Artyom Borovik, il giornalista morto 3 giorni prima che uscisse il suo libro sull’infanzia di Putin

Il caso di Artyom Borovik

In quello stesso anno, il 2000, morì in uno strano incidente aereo all’aeroporto Sheremetyevo di Mosca un importante giornalista investigativo russo: Artyom Borovik, 39 anni. Secondo lo storico Yuri Felshtinsky e il politologo Vladimir Pribylovsky, la morte del reporter potrebbe essere collegata alle sue pubblicazioni su Putin poco prima delle elezioni presidenziali da lui vinte quell’anno. Borovik morì tre giorni prima della prevista pubblicazione di materiali sull’infanzia di Putin. Aveva studiato le affermazioni di Vera Putina, una donna che asseriva essere la vera madre del presidente (e non quella delle biografie ufficiali), il quale, invece, sarebbe stato allevato in ambienti vicini al Kgb, in cui poi avrebbe fatto carriera.

Putin tra figlie e amanti

Ma ora le sanzioni di Usa ed Europa per la guerra in Ucraina portano alla ribalta la famiglia dello ‘zar’, quella ufficiale e quelle ufficiose. Fra lussuose ville in Europa, matrimoni sfarzosi e vite segrete lontano dai riflettori, l’entourage più stretto di Putin comincia e emergere dal velo di segretezza. Si va dalle due figlie riconosciute – Maria ed Ekaterina avute dall’ex moglie Lyudmila Ocheretnaya -, ai presunti quattro figli illegittimi e alle amanti. Fra queste la più celebre: la ginnasta Alina Kabaeva con la quale il rapporto continuerebbe anche ora.

Lyudmila Putina
Lyudmila Ocheretnaya, 64 anni, ex moglie di Putin

“Come un padrino mafioso”

Quello che è certo, scrive il New York Times, è che “i membri sono beneficiari di un sistema cleptocratico in cui Putin comanda come un padrino mafioso. Gli oligarchi luogotenenti che pagano tributo sotto forma di ricchezza e ville a tutti coloro nella sfera affettiva di Putin“. Il quotidiano statunitense ha dedicato un lungo reportage ai legami familiari di Putin, a cominciare dalla visita nel 2008 a Villa Certosa, in Sardegna, delle figlie Maria ed Ekaterina. Ospiti di Silvio Berlusconi in Sardegna, le due donne si sarebbero dedicate a shopping di lusso ed escursioni in barca a patto di mantenere l’anonimato.

La figlia che vive in Olanda

Katya, ora ultraquarantenne, è la figlia “più disciplinata” di Putin, ricorda sull’Ansa, Serena Di Ronza. La donna è sposata con Kirill Shamalov, il figlio di Nikolai Shamalov, stretto alleato del presidente russo e maggiore azionista di Bank Rossiya. Al matrimonio ha partecipato anche la sorella Maria, arrivata dall’Olanda con il marito Jorrit Faassen. Per decenni Maria ha vissuto in Olanda ma dal 2014, quando i separatisti russi hanno abbattuto un aereo della Malaysia Airlines partito da Amsterdam, è divenuta oggetto di molte critiche.

Kabaeva Alina Amante Putin
Alina Kabaeva, 39 anni, presunta attuale compagna di Putin, in tv per la guerra in Ucraina

Le donne non ufficiali di Putin

L’entourage affettivo del presidente russo include diverse altre donne non ufficiali. C’è Svetlana Krivonogikh, ex donna delle pulizie di San Pietroburgo che avrebbe avuto una relazione con Putin. La donna è ora una protagonista del real estate russo, membro del consiglio di amministrazione di Bank Rossiya e azionista del resort sciistico Igora dove Ekaterina si è spostata. Dalla relazione con Putin è nata Elizaveta Vladimirovna Krivonogikh. Le due hanno vissuto in una lussuosa proprietà a Montecarlo. La donna del momento è però Kabaeva, l’ex campionessa di ginnastica russa che, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe divenuta moglie di Putin a tutti gli effetti. Alina Kabaeva abita in Svizzera con i suoi figli avuti dal presidente russo in una prestigiosa clinica di Lugano. È lei che è finita nel mirino delle sanzioni britanniche e contro la quale è in Svizzera c’è ora una petizione per cacciarla.

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.