Hunger Games, il film prequel trova il suo protagonista

La “Ballata dell’usignolo e del serpente” di Suzanne Collins arriva al cinema ed è stato finalmente annunciato l’attore che interpreterà il giovane Coriolanus Snow

Il film prequel di Hunger Games ha ufficialmente scelto il suo attore protagonista. La storia racconta cosa è accaduto a Coriolanus Snow prima di diventare il presidente tirannico conosciuto nella saga principale. Ma chi lo interpreterà?

Hunger Games, il film prequel trova il suo protagonista
Hunger Games

Il grande schermo catapulterà gli spettatori nuovamente nell’arena più temuta di Panem. Il film prequel di Hunger Games, Ballata dell’usignolo e del serpente, ha finalmente trovato il suo attore protagonista. Tratto dall’omonimo romanzo di Suzanne Collins, il film è atteso nelle sale nel 2023 e racconterà la vita da giovane adulto di Coriolanus Snow, prima ancora dell’ascesa al potere come presidente di Panem.

Hunger Games
Hunger Games

Nella saga originale, con protagonista Jennifer Lawrence, il mondo di Hunger Games è segnato da fame, povertà e ingiustizie. E al comando vi è proprio lui, il presidente Snow, spietato e indifferente alla sofferenza umana, ma soprattutto vendicativo e poco incline al perdono. Non ha mai sopportato il doppio gioco di Katniss né ha apprezzato di essere stato manipolato in diretta televisiva. Ma la versione presentata nel film prequel potrebbe essere diversa da quella appurata nella trilogia di Hunger Games.

Hunger Games, scelto l’attore che interpretà Coriolanus Snow nel prequel

La ballata dell’usignolo e del serpente è ambientata nell’universo di Hunger Games, ma anni prima rispetto la saga originale. Katniss, infatti, non è ancora nata e il protagonista è Coriolanus Snow. Ad interpretarlo non è Donald Sutherland, com’è accaduto nella saga originale, bensì un attore molto più giovane, quale Tom Blyth. Noto soprattutto per la serie TV western Billy the Kid, darà vita ad una versione più giovane di Snow, circa 64 anni prima rispetto al primo libro della saga principale.

Tom Blyth
Tom Blyth. Crediti: Instagram

Snow, nel prequel, viene presentato come un diciottenne alle prime armi, in un tempo in cui non è ancora un tiranno dispotico a comando della nazione di Panem. Così come nella saga principale, anche in questa realtà esistono i cosiddetti “giochi della fame”, che costringono ogni distretto a candidare due tributi per uno scontro all’ultimo sangue nell’arena. Una sorta di reality show cruento, dove soltanto chi sopravvive può essere il vincitore. Un gioco che sembra molto simile alla realtà di Squid Game, ma che Suzanne Collins ha inventato molto tempo prima e con sfumature differenti.

Tom Blyth
Tom Blyth. Crediti: Instagram/@tina_turnbow

Francis Lawrence, che ha diretto tre film su quattro della saga principale, figura come regista anche del prequel e, in merito al protagonista, ha spiegato a People: “Coriolanus Snow è molte cose: un sopravvissuto, un amico leale, un tagliagole, un ragazzo che si innamora rapidamente e un giovane ambizioso. L’interpretazione di Tom sul personaggio ci ha mostrato tutte le complesse ambiguità di questo giovane mentre si trasforma nel tiranno che sarebbe diventato“. Suzanne Collins, l’autrice dei romanzi, in questo progetto figura come produttrice esecutiva. Nina Jacobson, produttrice, ha aggiunto: “La performance di Tom sarà soddisfacente e vi mostrerà tutto quello che non sapete su Coriolanus Snow. È un talento straordinario che mostrerà perché Snow atterra sempre in piedi“.

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.