La storia dell’abito Versace indossato da Bella Hadid a Cannes

Difficilmente la modella sbaglia sul red carpet e quel giorno non è ancora arrivato: in Costa Azzurra, è un continuo incanto con i suoi look vintage

Bella Hadid punta al vintage per questa edizione del Festival di Cannes. La modella, sul tappeto rosso, ha indossato diverse creazioni d’archivio sia di Versace che Gucci. 

La storia dell’abito Versace indossato da Bella Hadid a Cannes
Crediti: Ansa

Se c’è una certezza a questo mondo è che, quando Bella Hadid arriva a Cannes, il red carpet diventa completamente suo. Sono pochissime le star che possono e riescono a tenerle testa (basti pensare a Sharon Stone), ma il suo fascino incontrastato è una garanzia, soprattutto in Costa Azzurra. Ma la modella quest’anno non ha voluto eccedere con look scenografici. Mettendo da parte la partnership con Schiaparelli, che per l’edizione 2021 le ha regalato grandi soddisfazioni sul tappeto rosso, Bella ha optato per look vintage, finora due e di importanti case di alta moda.

Bella Hadid
Crediti: Ansa

Il primo, l’abito di debutto, arriva da una delle maison più preziose nel suo arsenale, quale Versace. Forte della grande stima che Donatella nutre nei suoi confronti, la modella ha conquistato il Festival di Cannes 2022 sin da subito con un long dress vintage disegnato da Gianni Versace negli Anni ’80. Arrivata in Costa Azzurra per la premiére di The Innocent, la top model ha proposto un abito nero senza spalline stretto in vita con peplo voluminoso intorno alla vita. A completare il look tacchi a spillo in velluto ton sur ton e orecchini a goccia di Chopard.

Bella Hadid e i look vintage a Cannes 2022

L’abito proposto dalla modella è vintage poiché è stato disegnato dal compianto Gianni Versace nel 1987. All’epoca, lo stilista aveva immaginato l’abito per la produzione di Salomé al Teatro della Scala di Milano. A raccontarlo è la maison attraverso l’account Instagram. “È stato originariamente disegnato da Gianni Versace per il soprano e mezzosoprano austriaco Helga Dernesch“.

Bella Hadid
Bella Hadid. Crediti: Ansa

Ed è sempre d’archivio l’abito proposto più tardi quella sera, per la cena di gala. Arriva dalla collezione prêt-à-porter di Versace per l’autunno 2001 e presenta dettagli cut out ad altezza fianchi. L’abito, total black, punta ad una scollatura maxi a V. Anche in questa occasione, Bella Hadid ha sfoggiato pendenti a goccia di Chopard.

Bella Hadid
Bella Hadid. Crediti: Ansa

Sul decimo red carpet della Croisette, Bella Hadid punta ad un altro look d’archivio, ma questa volta cambia maison e si affida a Gucci. Il suo obiettivo, piuttosto ambizioso, è stato quello di rendere giustizia ad un abito cut out total white dell’era Tom Ford. E l’azzardo ha naturalmente ripagato, perché Bella Hadid è perfetta sul tappeto rosso. L’abito total white appare di una semplicità estrema, se non fosse per quel dettaglio cut out ad altezza fianco sigillato con una maxi clip.

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.