La ragazza di Stillwater, in prima tv su Sky Cinema il film ispirato a Amanda Knox

Dopo essere stata presentata in occasione del 74° Festival di Cannes, la pellicola approda su Sky e in streaming su NOW

La ragazza di Stillwater sta per approdare in prima tv su Sky Cinema e in streaming su NOW. La pellicola vanta nel proprio cast Matt Damon e Abigail Breslin. Potente e commovente film, presentato fuori concorso al 74° Festival di Cannes, porta sul grande schermo diversi temi.

La ragazza di Stillwater, in prima tv su Sky Cinema il film ispirato a Amanda Knox
Courtesy Sky Press Office

Dopo l’approdo fuori concorso alla 74ª edizione del Festival di Cannes, La ragazza di Stillwater è pronto al debutto su Sky Cinema. Scritto dal regista Premio Oscar Tom McCarthy (Il Caso Spotlight), Marcus Hinchey e Thomas Bidegain e Noé Debré, la pellicola è un intenso dramma familiare, che tocca i temi del perdono e della redenzione e scava anche nel confronto tra culture. Nel cast con Matt Damon e Abigail Breslin figurano anche Camille Cottin e Lilou Siauvaud. Il lungometraggio debutterà lunedì 30 maggio alle 21.15 su Sky Cinema Uno e Sky Cinema 4K, in streaming su NOW e disponibile on demand, anche in qualità 4K.

La ragazza di Stillwater Matt Damon
Courtesy Sky Press Office

La ragazza di Stillwater, la pellicola liberamente ispirata al caso di Amanda Knox

Un progetto destinato a far discutere sin dai presupposti alla base. La storia è incentrata infatti sul rapporto difficile tra Bill Baker (il Premio Oscar Matt Damon) e la figlia Allison (la candidata all’Oscar Abigail Breslin). La ragazza è accusata di omicidio e imprigionata in un altro stato, sebbene lei continui a dichiarare la propria innocenza. Una vicenda che, pur non esplicitamente, richiama il caso di Amanda Knox.

La ragazza di Stillwater Matt Damon e Abigail Breslin
Courtesy Sky Press Office

La diretta interessata non sembra però aver speso parole lusinghiere nei confronti de La ragazza di Stillwater, esprimendo il proprio disappunto su Twitter. In particolar modo, la Knox se l’è presa con il regista, Tom McCarty. Su di lui avrebbe affermato: “Tagliandomi totalmente fuori dal processo creativo, McCarty ha rafforzato l’immagine che l’opinione pubblica si è fatta di me, quella di una persona colpevole e inaffidabile.”

La ragazza di Stillwater Matt Damon e Camille Cottin
Courtesy Sky Press Office

Bill  è un operaio petrolifero senza lavoro. Viaggia dall’Oklahoma fino a Marsiglia per visitare la figlia Allison, con cui intrattiene difficili rapporti. Imprigionata per un omicidio che afferma di non aver commesso, Allison individua un nuovo elemento che potrebbe liberarla e spinge il padre a coinvolgere gli avvocati. Ma Bill, volenteroso di provare il proprio valore e a riguadagnare la fiducia della figlia, decide di affrontare la questione in totale autonomia. Velocemente rimane bloccato dalle barriere linguistiche, dalle differenze culturali e da un complesso sistema legale, fino all’incontro con un’attrice francese, Virginie, (Camille Cottin), madre di una bambina di otto anni, Maya (Lilou Siauvaud). Questa alleanza improvvisata li porta a intraprendere un viaggio di scoperta, verità, amore e liberazione.

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.