“Viaggi nell’antica Roma”, torna il progetto multimediale che attraversa la storia dell’Impero

Curata da Piero Angela e Paco Lanciano l’iniziativa è dedicata al Foro di Augusto e al Foro di Cesare

Ritorna il progetto multimediale curato da Piero Angela e Paco Lanciano; Viaggi nell’antica Roma propone degli spettacoli atti a far rivivere la storia del Foro di Augusto e del Foro di Cesare. L’iniziativa parte il 10 giugno e durerà fino al 2 ottobre 2022.

“Viaggi nell’antica Roma”, torna il progetto multimediale che attraversa la storia dell’Impero

Saranno disponibili in 8 lingue gli spettacoli proposti da Viaggi nell’antica Roma; il progetto multimediale desidera far rivivere, dopo il successo delle precedenti edizioni, la storia che si ‘cela’ dietro al Foro di Augusto e al Foro di Cesare.

Viaggi Antica Roma

Promosso da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e prodotto da Zètema Progetto Cultura, il progetto parte il 10 giugno e presenterà due spettacoli a sera, fino al 2 ottobre. Ideato e curato da Piero Angela e Paco Lanciano, l’iniziativa si avvale della storica collaborazione di Gaetano Capasso.

L’antica Roma del Foro di Augusto

Viaggi nell’antica Roma si presenta come un’esperienza emozionante e allo stesso ricca di informazioni storiche e scientifiche; gli spettacoli multimediali previsti nell’innovativo progetto saranno accompagnati dalla voce narrante di Piero Angela; narrazione che seguirà la visione di filmati e proiezioni che ricostruiscono i due luoghi fulcro dell’antica Roma. Gli spettacoli del Foro di Augusto prevedranno tre repliche ogni sera; ad essi si assiste stando seduti su tribune allestite lungo via Alessandrina. Una multiproeizione di luci, filmati, animazioni e immagini che si soffermeranno proprio sulla figura di Augusto.

L’ascesa di Augusto è un momento emblematico per la storia romana; da allora e nell’arco di un secolo, infatti, l’Impero Romano ha dominato su territori che si estendevano dall’attuale Inghilterra fino all’odierno Iraq. Tali conquiste, che comprendevano anche gran parte dell’Europa, del Medio Oriente e tutto il Nord Africa, hanno portato all’espansione di una civiltà; cultura, religione, arte e regole giuridiche diffuse per tutto l’Impero dell’antica Roma e di cui oggi restano ancora tracce. Un passato che attraversa, terme, biblioteche, templi, strade e anfiteatri. Anche gli altri imperatori dopo Augusto, difatti, lasciarono la loro impronta nei Fori Imperiali e ciascuno di essi ha il proprio Foro (Nerva e Traiano). Roma al tempo era la più grande metropoli dell’antichità; oltre un milione di abitanti con la popolazione al mondo più vasta in tutto il mondo fino ad allora.

Foro di Augusto
Foro di Augusto

Da Augusto al Foro di Cesare

L’altro appuntamento con Viaggi nell’antica Roma è attraverso il Foro di Cesare; anche in questo caso lo spettacolo è accompagnato dal racconto di Piero Angela che ricostruirà la storia dei tempi dell’imperatore Cesare. Gli spettacoli, prevedono un itinerario in 4 tappe che saranno accessibili ogni venti minuti. Si accede dalla scala situata accanto alla Colonna Traiana e si attraversa poi il Foro di Traiano su una passerella realizzata appositamente. Attraverso la galleria sotterranea dei Fori Imperiali si raggiunge quindi il Foro di Cesare; da qui l’itinerario procede fino alla Curia Romana. La narrazione parte dalla storia degli scavi realizzati tra il 1924 e il 1932 per la costruzione dell’allora Via dell’Impero (oggi Via dei Fori Imperiali).

La storia di questo periodo dell’antica Roma entra nel vivo partendo dai resti del Tempio di Venere, che Giulio Cesare volle dopo la vittoria su Pompeo; da questo racconto si può rivivere la storia del tempo e passeggiare virtualmente con i plebei, i funzionari, i militari, le matrone, i consoli e i senatori. Tra i colonnati rimasti riappaiono le taberne del tempo, cioè gli uffici e i negozi del Foro; per esempio, il negozio di un nummulario, una sorta di ufficio cambio del tempo. Per realizzare il suo Foro, Giulio Cesare fece espropriare e demolire un intero quartiere per una spesa complessiva pari a circa 300 milioni di euro di oggi; fece costruire la nuova sede del Senato, la Curia, accanto al Foro. Questo edificio è tutt’ora esistente e una ricostruzione virtuale permetterà di vedere come appariva all’epoca. Un racconto su Cesare e l’epoca di Cesare, per conoscere l’uomo acclamato, amato ma anche odiato da tanti.

Foro di Cesare
Foro di Cesare

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.