Black Bird, la serie con Ray Liotta prossima al debutto: ecco il trailer

Lo show targato Apple Tv+ segna l’ultimo lavoro realizzato dall’attore, tragicamente scomparso lo scorso 26 maggio

Apple ha svelato di recente il trailer dell’attesa serie Black Bird, un thriller psicologico ricco di suspense. La serie, composta da sei episodi, farà il suo debutto il prossimo 8 luglio su Apple TV+ con i primi due episodi, seguiti da un nuovo episodio settimanale, ogni venerdì fino al 5 agosto.

Black Bird, la serie con Ray Liotta prossima al debutto: ecco il trailer
Courtesy of Press Office

Svestiti i panni di Elton John in Rocketman, per il cui ruolo ha ottenuto il Golden Globe nel 2020, Taron Egerton è il protagonista dell’attesissima Black Bird. La serie, targata Apple TV+, vede però nel cast anche il compianto Ray Liotta, il “bravo ragazzo” di Scorsese che si è spento lo scorso 26 maggio. E, nel rivederlo nel trailer (visibile al termine di quest’articolo, n.d.r.), non si può che provare un certo effetto. L’attore è scomparso misteriosamente, mentre si trovava in Repubblica Dominicana per le riprese di un progetto. Scopriamo dunque cosa aspettarci nella serie e in che modo sarà coinvolto.

Ray Liotta Black Bird
Courtesy of Press Office

Il cast di Black Bird, l’attesissima serie di AppleTv+

Sviluppata e prodotta da Dennis Lehane, Black Bird vede Taron Egerton nei panni di Jimmy Keene; Paul Walter Hauser nei panni di Larry Hall, Greg Kinnear in quelli di Brian Miller, Sepideh Moafi nel ruolo di Lauren McCauley e Ray Liotta in quello del padre di Jimmy Keene, Big Jim Keene. La serie è adattata dal libro di memorie sul crimine “In With The Devil: A Fallen Hero, A Serial Killer, and A Dangerous Bargain for Redemption” scritto da James Keene e Hillel Levin.

Black Bird
Coustesy of Press Office

Cosa aspettarsi dalla nuova serie

Ispirato a fatti reali, Black Bird si basa sulla figura di Jimmy Keene (Taron Egerton). Ex star del football negli anni del liceo, diventato uno spacciatore condannato a scontare 10 anni in carcere, avrà un’ultima possibilità: potrà scegliere se entrare in un carcere di massima sicurezza e fare amicizia con il sospettato serial killer Larry Hall (Paul Walter Hauser), oppure restare dove si trova e scontare la pena intera, senza possibilità di libertà condizionale. Jimmy intuirà che la sua unica via d’uscita è ottenere da Larry una confessione che lo aiuti a scoprire dove siano sepolti i corpi delle diverse ragazze uccise, prima che l’appello di Hall vada a buon fine. Ma questo sospetto assassino sta dicendo la verità o è solo un’altra invenzione di un bugiardo seriale? Questa storia avvincente sovverte il genere crime avvalendosi dell’aiuto delle stesse persone messe dietro le sbarre per risolvere i misteri.

Black Bird
Courtesy of Press Office

Black Bird è sviluppata e prodotta da Dennis Lehane. I primi tre episodi sono diretti dal candidato all’Oscar® Michaël R. Roskam, che è anche produttore esecutivo. Dennis Lehane, Taron Egerton e Michaël R. Roskam sono i produttori esecutivi insieme a Richard Plepler per conto della sua EDEN Productions; Bradley Thomas, Dan Friedkin e Ryan Friedkin sono i produttori esecutivi di Imperative Entertainment; Alexandra Milchan e Scott Lambert sono i produttori esecutivi della EMJAG Productions; anche Kary Antholis è produttore esecutivo, insieme all’autore del libro James Keene. Alla regia anche Jim McKay e Joe Chappelle. La serie limitata è prodotta per Apple TV+ da Apple Studios.

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.